Aprilia, primi in sicurezza premia gli alunni di “Vallelata”

Tra i 20 Istituti d’Italia vincitori della XIV edizione del Concorso “Primi in sicurezza”dedicato alla prevenzione degli infortuni sul lavoro promosso da ANMIL e dal Mensile per la scuola OKAY!, c’è  la Scuola Primaria di “Vallelata” dell’Istituto...

Vallelata 1

Tra i 20 Istituti d’Italia vincitori della XIV edizione del Concorso “Primi in sicurezza”dedicato alla prevenzione degli infortuni sul lavoro promosso da ANMIL e dal Mensile per la scuola OKAY!, c’è la Scuola Primaria di “Vallelata” dell’Istituto Comprensivo “Garibaldi” di Aprilia.

L’importanza e il significato di questo riconoscimento è un segnale prezioso di quanto il tema sia sentito e dell’esigenza delle stesse scuole di poter affrontare l’argomento in modo accattivantecon i ragazzi sin dalla più tenera età, dando loro piena libertà espressiva e creativa per descrivere,raccontare, immaginare ed esprimere al meglio le proprie idee su aspetti delicati e complessi del mondo del lavoro come la prevenzione e la sicurezza.

La cerimonia di premiazione si è svolta lunedì 6 giugno2016, nella prestigiosa cornice della Camera dei Deputati, Nuova Aula dei Gruppi Parlamentari a Roma, in Via di Campo Marzio n. 74, alla presenza del Presidente Nazionale ANMIL Franco Bettoni, la partecipazione di diverse autorità, quale l’On. Anna Maria Parentecomponentedella Commissione lavoro nonché della Commissione Infortuni e morti sul lavoro, e rappresentanti istituzionali, del direttore di “Okay!” Roberto Alborghetti. Ha visto anche ospiti speciali quali la cantautrice Mariella Nava (che ha donato all’ANMIL una canzone per le vittime del lavoro “Stasera torno prima”), il rapper Skuba Libre, finalista Italia’s Got Talent (ha scritto per il Tour della sicurezza sul lavoro “Qualcosa cambierà”, eseguita a cappella ) e il conduttore tv Giovanni Mucciaccia.

Sono intervenuti circa 300 studenti in rappresentanza delle scuole vincitrici, tra cui gli alunni delle classi IIIA e IIIB della scuola primaria di “Vallelata”. Con questo progetto di collaborazione tra Anmil e le scuole d'Italia, si punta a stimolare l’entusiasmo dei giovani affinché, domani, diventino lavoratori o imprenditori responsabili che mettono la prevenzione tra i valori intangibili.

Oltre al premio è stato consegnato un attestato proprio per gratificare collettivamente i vincitori con lo stesso spirito positivo e creativo che ha ispirato il loro progetto nella ideazione erealizzazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ancora una volta,e per il quarto anno consecutivo, questo riconoscimento alla scuola primaria di “Vallelata” è un segnale prezioso di quanto questo tema sia sentito, in primis dagli insegnanti, ma anche dagli alunni, che possono affrontare, in maniera creativa, tematiche delicate e complesse, come la prevenzione degli infortuni e la sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento