menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aprilia, questione Multiservizi l’intervento del Presidente del Consiglio Comunale

In riferimento alla Commissione Trasparenza convocata ieri mattina per la Multiservizi, nonché a quanto emerso su alcuni media locali in data odierna, il Presidente del Consiglio Comunale Bruno Di Marcantonio precisa quanto segue.

In riferimento alla Commissione Trasparenza convocata ieri mattina per la Multiservizi, nonché a quanto emerso su alcuni media locali in data odierna, il Presidente del Consiglio Comunale Bruno Di Marcantonio precisa quanto segue.

"Lo scrivente - ha detto il Presidente Di Marcantonio - è intervenuto durante i lavori della Commissione Trasparenza sulla questione Asam evidenziando come dal 2009, ad oggi, prima con la Giunta D'Alessio e poi con quella Terra, si è fatto fronte alla ereditata situazione patrimoniale dell'azienda Multiservizi pressoché disastrosa. In questi anni infatti abbiamo cercato, con non poca difficoltà, di ripianare i debiti pregressi e in special modo quelli relativi ai contributi previdenziali del personale dipendente che non erano stati mai versati. Poi, per le fatture emesse in favore dei due Consiglieri ho anche e chiaramente detto che, pur non essendone personalmente a conoscenza, è ben possibile che la vicenda si sia protratta anche in buona fede, evidenziandone tuttavia l'incompatibilità dei ruoli. Ritengo, dunque, che quanto è emerso in Commissione sia oggettivamente rilevante e vada posto all'attenzione degli organi competenti, ma non ho chiesto le dimissioni di nessuno perché sono scelte che rientrano nella piena e responsabile autonomia dei Consiglieri chiamati in causa".

23ESIMO ANNIVERSARIO DELLE STRAGI DI MAFIA, IN AULA CONSILIARE L'INCONTRO CON GLI AGENTI DELLE SCORTE DI FALCONE E CAPONNETTO

Si è tenuta presso l'Aula Consiliare del Comune di Aprilia, la giornata commemorativa e di approfondimento e riflessione, promossa dall'Amministrazione in collaborazione con diverse associazioni cittadine (Libera, Csi, Avis, Croce Rossa, Cb Rondine), nell'ambito dell'anniversario delle stragi di mafia del 1992.

Alla manifestazione hanno partecipato il Sindaco Antonio Terra, rappresentanti della Giunta e del Consiglio Comunale, nonché del Consiglio Comunale dei Giovani.

Di particolare rilievo ed interesse le testimonianze rese dagli agenti Giampiero Gregori, che ha fatto parte della scorta del giudice Antonino Caponnetto (magistrato alla guida del pool antimafia a seguito dell'assassinio del giudice Rocco Chinnici), e Angelo Corbo, facente parte della scorta del giudice Giovanni Falcone e testimone oculare dell'attentato del 23 maggio 1992 in località Capaci in cui lo stesso magistrato perse la vita insieme alla consorte, il giudice Francesca Morvillo, e agli altri agenti Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.

Nel programma della giornata una proiezione sensoriale con diffusione di aromi di agrumi, polvere da sparo e brezza marina, un reading a cura della compagnia Teatro Finestra di poesie scritte nel 1992, dopo le stragi di Capaci e Via D'Amelio, dagli allora studenti delle scuole medie di Aprilia (su input della professoressa Cristiana Parisi e dell'associazione Cornelia), intermezzi musicali di pianoforte eseguiti dal Maestro Dora Nevi, la presentazione di un quadro sul tema del Maestro Francesco Guadagnuolo. Ha concluso il dibattito l'intervento del giornalista Andrea Palladino.

APRILIA ORIGINAL MUSIC, LA ROCK BAND ARSENIC VINCITRICE DELLA TERZA EDIZIONE DEL CONCORSO PER MUSICISTI EMERGENTI

Ha avuto luogo sabato scorso, nell'ambito delle iniziative dell'Estate Apriliane, la terza edizione di "Aprilia Original Music", il concorso per musicisti emergenti.

La manifestazione è promossa dal Comune di Aprilia, Assessorato alle Politiche Giovanili, in collaborazione con le associazioni partner della Fucina Musicale Giovanile (FMG), nei cui spazi (presso l'ex Mattatoio di Via Cattaneo) ha avuto luogo l'esibizione dei concorrenti, ognuno dei quali ha presentato una canzone inedita.

In rappresentanza dell'Amministrazione Comunale è intervenuto l'Assessore Francesca Barbaliscia.

La giuria tecnica che ha valutato i gruppi partecipanti era composta da Angelo Avarello, Marco Minà e Francesco Giordani.

Al termine della manifestazione si è aggiudicata il primo premio la rock band Arsenic che ha presentato il brano "No escape". Secondo posto al gruppo Hemingway (con la canzone "Sono come te"); terzo posto al gruppo I Frics (con "Giammai"); un premio speciale è stato assegnato al pianista Mirko Iannaccone per la particolarità dell'esecuzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento