Castelli

Aprilia, recupero dei siti industriali dismessi, vertice in Asi dopo l’approvazione della Legge di Stabilità Regionale

Si è tenuto lo scorso venerdì 27 gennaio, presso la sede della Camera di Commercio di Latina, il vertice promosso dal Consorzio Asi per la presentazione ai Comuni delle opportunità derivanti dalla Legge di Stabilità 2017 approvata dalla Regione...

Si è tenuto lo scorso venerdì 27 gennaio, presso la sede della Camera di Commercio di Latina, il vertice promosso dal Consorzio Asi per la presentazione ai Comuni delle opportunità derivanti dalla Legge di Stabilità 2017 approvata dalla Regione Lazio in merito al recupero e alla reindustrializzazione dei siti dismessi.

All'oggetto del dibattito vi è, infatti, l'emendamento approvato nell'ultima Legge di Stabilità regionale che prevede, tramite i Consorzi Industriali, concrete possibilità di avviare azioni di reindustrializzazione sui siti dismessi a fronte di progetti produttivi.

Alla riunione convocata dal Presidente del Consorzio Asi Carlo Scarchilli, in rappresentanza del Comune di Aprilia è intervenuto l'Assessore alle Attività Produttive Vittorio Marchitti.

I rappresentanti del Consorzio Industriale Roma-Latina hanno relazionato sulle possibilità di riacquisizione dei siti dismessi ai sensi del combinato disposto di cui all'art. 63 Legge n. 448/98 e il D.P.R. n. 327/01 (Testo Unico sulle Espropriazioni) che consente di mettere a disposizione delle imprese, mediante specifiche convenzioni, siti industriali per lo più acquisiti al patrimonio pubblico a costo zero per defalcazione dei contributi pubblici già percepiti.

L'Amministrazione Comunale, in considerazione della presenza sul territorio di siti industriali non più produttivi ed in stato di abbandono, con conseguente calo occupazionale dettato dalla deindustrializzazione degli ultimi decenni, ha valutato gli aspetti potenzialmente positivi delle azioni messe in campo per la riqualificazione urbanistica delle area industriali.

"Si tratta di una novità importante per favorire il recupero dei siti dismessi a fronte di progetti industriali qualificanti - ha commentato l'Assessore Marchitti - e la nostra Amministrazione vuole agire da stimolo e strumento per attrarre nuovi investimenti e possibile occupazione sul territorio. A tal proposito ho sottolineato il continuo confronto che abbiamo con i consorzi locali e l'insieme delle misure che stiamo studiando grazie a questa concertazione, anche alla luce delle nuove norme intervenute, che tradurremo in atti da sottoporre al vaglio delle Commissioni Consiliari e del Consiglio Comunale".

25ESIMO ANNIVERSARIO DELLA CROCE ROSSA DI APRILIA, LA FESTA DI COMPLEANNO PER RACCOGLIERE FONDI PER LA CITTÀ CARDIOPROTETTA

Si è tenuta nel pomeriggio di ieri, presso un Teatro Europa tutto esaurito, la festa di compleanno della sezione locale della Croce Rossa, che celebrava per l'appunto il 25esimo Anniversario della sua istituzione.

Per l'occasione, i volontari hanno promosso uno spettacolo di beneficienza, della durata di circa tre ore, con l'obiettivo di raccogliere fondi per il nuovo importante progetto avviato l'anno scorso per fare di Aprilia una Città cardioprotetta.

Grazie all'impegno solidale della comunità vicina alla Croce Rossa, nel 2016 sono state acquistate due biciclette dotate di defibrillatore. L'obiettivo avviato nella giornata di festa di ieri è l'acquisto nel 2017 di defibrillatori da dare in dotazione presso le sedi dei comitati di quartiere cittadini, nonché finanziare la formazione dei volontari per il loro utilizzo in caso di emergenza (tecniche di rianimazione cardiopolmonare Full-D). Pieno il successo della manifestazione, cui hanno preso parte anche rappresentanti dell'Amministrazione Comunale.

Al termine dello spettacolo, sul palco sono saliti l'attuale presidente della Croce Rossa Gianfranco Aghilon, nonché alcuni ex presidenti. Per l'occasione celebrativa, il Sindaco di Aprilia Antonio Terra ha fatto dono ai volontari di un'acquaforte a tiratura limitata intitolata "La generosità del ricordo", opera del Maestro Massimiliano Drisaldi e ispirata a San Michele Arcangelo, Patrono della Città. Il Sindaco ha poi confermato la volontà dell'Amministrazione di destinare nuovi spazi pubblici nel quartiere Toscanini, più adeguati per ospitare la nuova sede della Croce Rossa.

STAGIONE TEATRALE APRILIANA, IL 2 FEBBRAIO "QUALCUNO VOLÒ SUL NIDO DEL CUCULO", ALLESTIMENTO DI ALESSANDRO GASSMANN

Si terrà il prossimo giovedì 2 febbraio, alle 21 al Teatro Europa di Corso Giovanni XXIII, il quarto appuntamento in tabellone per la Stagione Teatrale Apriliana.

In programma c'è "Qualcuno volò sul nido del cuculo", tratto dall'omonimo romanzo del 1962 di Ken Kesey. L'autore ne scrisse il testo dopo aver lavorato come volontario in un ospedale psichiatrico californiano, raccontando la vita dei pazienti del manicomio e il trattamento coercitivo che viene loro riservato, attraverso gli occhi di un delinquente che si finge matto per sfuggire alla galera (Randle Mc Murphy).

La messa in scena è stata curata da Alessandro Gassmann, che ne ha reso un allestimento personalissimo, elegante e contemporaneo, dirigendo tra l'altro un cast eccezionale di attori. Il risultato è uno spettacolo appassionato, commovente e divertente, imperdibile per la sua estetica dirompente e per la sua forte carica emotiva e sociale.

La Stagione Teatrale è organizzata e diretta dalla Compagnia Teatro Finestra con l'Atcl (Associazione Teatrale Comuni del Lazio) e con il patrocinio della Regione Lazio e il patrocinio e il contributo del Comune di Aprilia.

ALIQUOTE TARI PER L'ANNO IN CORSO, L'INTERVENTO DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE

In riferimento alle dichiarazioni del Consigliere Comunale di opposizione Carmela Porcelli sulle aliquote Tari per l'anno in corso, l'Assessore alle Finanze Roberto Mastrofini precisa quanto segue. "In relazione alla Tari va precisato che le tariffe 2017 devono essere ancora approvate e ciò è di competenza del Consiglio Comunale che lo farà prima dell'approvazione del bilancio di previsione e quindi entro il 31 marzo prossimo. Senza questo atto il Comune, come ha fatto anche negli anni precedenti, al fine di poter garantire i necessari pagamenti per il servizio di raccolta, invia gli acconti applicando le tariffe dell'anno precedente in quanto i tempi per l'approvazione del bilancio di previsione porterebbero a spedire le bollette con le nuove tariffe nel mese di maggio, e quindi troppo tardi. Questi sono i fatti e le motivazioni alla base di un provvedimento che, come molti altri enti comunali, il Comune di Aprilia ha adottato come ha fatto anche negli anni passati. Resta pienamente confermato che l'Amministrazione sta lavorando per garantire un abbassamento delle tariffe 2017, tra l'altro già preannunciato, e che sarà possibile grazie alla diminuzione dei costi di gestione del servizio di raccolta rispetto al 2016 e all'individuazione di numerosi evasori totali. Una diminuzione di tasse per le famiglie che sarà come già affermato più volte del 10% in media (e per alcune fasce anche di più).È importante sottolineare che questo è reso possibile grazie alla raccolta differenziata porta a porta ormai estesa su tutto il territorio comunale, nonché all'avvio del progetto Evasione Zero". Per completezza di informazione, si rende noto un report sintetico dell'attività di Recupero Evasione RSU attraverso l'incrocio delle banche dati (periodo da settembre a dicembre 2016). Grazie alla sinergia dei vari uffici è stato possibile incrociare diverse banche dati tra cui: - Anagrafe Comunale - Banche Dati Ufficio Ambiente (Albo compostatori, Ecocentro e raccolta differenziata) - Banche dati Agenzia delle Entrate (locazioni, catasto, utenze elettriche) - Ruolo Tari Da tale incrocio è emersa la seguente situazione: - 2557 famiglie residenti con utenze Tari cessate; - 335 famiglie non residenti che conferiscono presso l'Ecocentro e non sono iscritte nei ruoli Tari; - 2147 famiglie residenti che hanno provveduto al ritiro del kit per la raccolta differenziata senza essere iscritti nei ruoli Tari; - 1188 utenze iscritte a ruolo con intestatari deceduti/cessati; - 7369 famiglie residenti sul territorio comunale ma senza alcuna iscrizione nei ruoli Tari; Per i contribuenti sopra indicati ad oggi sono stati prodotti i seguenti atti: Informative Tari

DESCRIZIONE QUANTITÀ
NUMERO CONTRIBUENTI INVITATI 7.305
ESITO INVITI AL 30 DICEMBRE 2016
TOTALE CONTRIBUETI RICEVUTI 1.802
DI CUI EVASORI TOTALI 718
DI CUI NUCLEI FAMILIARI ACCORPATI 458
DI CUI PRESENTANO CODICE FISCALE ERRATO 45
DI CUI AVEVANO GIÀ PRESENTATO DOMANDA DIISCRIZIONE DURANTE L'INVIO E LA CONSEGNA DELLE INFORMATIVE 327
DI CUI PRESENTANO DICHIARAZIONI INFEDELI PER SUPERFICI 61
DI CUI SI E' RICHIESTO L'INTEGRAZIONE DI DOCUMENTI 193

Si capisce facilmente che ad oggi, quando sono stati ricevuti meno di un terzo dei contribuenti,sono stati regolarizzati oltre 1.000 evasori totali e gli uffici stanno lavorando a pieno ritmo con un calendario pieno di appuntamenti fino a Pasqua. Avvisi di accertamento prodotti dal 01 gennaio 2016 ad oggi

È da rilevare che la gran parte degli accertamenti sono stati postalizzati a partire dalla metà del mese di novembre e pertanto i termini per effettuare il versamento scadranno a partire dalla metà di gennaio 2017 (60 giorni dopo la data di notifica).

L'attività di controllo è lunga e gli uffici stimano di riuscire ad avere un quadro completo delle utenze domestiche a giugno ed entro fine anno delle utenze non domestiche. Proprio per questo nel nuovo Piano Tari sono state già inserite oltre 2.000 famiglie, anche se il lavoro è ancora in corso ed anche in tal modo sarà garantito un servizio migliore ad un costo più basso.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aprilia, recupero dei siti industriali dismessi, vertice in Asi dopo l’approvazione della Legge di Stabilità Regionale

FrosinoneToday è in caricamento
DESCRIZIONE QUANTITA'
AVVISI DI ACCERTAMENTI EMESSI 2.828
NUMERO CONTRIBUENTI ACCERTATI 1.495
IMPORTO AVVISI DI ACCERTAMENTO EMESSI (CON SANZIONE RIDOTTE) ? 5.539.719,00
IMPORTO RISCOSSO SU ACCERTAMENTI ? 700.000 circa