menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ariccia, tre arresti per droga compresa un coppia di Cave

Nel contesto dell’attività preventiva e repressiva volta a contrastare il fenomeno legato alle spaccio di sostanze stupefacenti, nella giornata di ieri la squadra anticrimine del Commissariato di polizia di Albano Laziale e i carabinieri della...

Nel contesto dell'attività preventiva e repressiva volta a contrastare il fenomeno legato alle spaccio di sostanze stupefacenti, nella giornata di ieri la squadra anticrimine del Commissariato di polizia di Albano Laziale e i carabinieri della stazione di Ariccia in stretta collaborazione e al culmine di un'indagine durata alcune settimane, hanno tratto in arresto in due distinte operazioni tre spacciatori, recuperando circa 250 grammi di droga.

La prima operazione si è conclusa ad Ariccia in località Ramo D'Oro, al confine con Genzano, dove con un escamotage veniva effettuata una irruzione all'interno di un lussuoso appartamento abitato da un incensurato ed insospettabile agente immobiliare della zona L.S. 40 anni. Sorpreso dalla presenza degli agenti, l'uomo tentava fino all'ultimo di deviare l'attenzione da un locale adibito a taverna semi interrata. Qui, al termine dell'operazione gli investigatori rinvenivano e sequestravano circa 20 gr di sostanza stupefacente, del tipo cocaina, bilancino di precisione, l'occorrente per il confezionamento e denaro contante ritenuto il provento dell'illecita attività. Di seguito all'arresto, l'attenzione degli uomini dei poliziotti e dei carabinieri intervenuti sul posto con una decina di operanti si concentrava su una coppia originaria di Cave, che era solita rifornirsi di droga ad Ariccia.

Individuati ed identificati, veniva seguiti e fermati sulla Via Appia nel Comune di Marino a bordo della loro auto. Durante il controllo, la donna, in evidente stato interessante, pensando di non essere controllata adeguatamente, tentava di disfarsi di circa 200 grammi di hashish occultati nella sua borsa. Prontamente bloccata, F.V. di anni 30 veniva tratta in arresto insieme al suo compagno B.A. di anni 34, geometra presso una ditta di manutenzione stradale, anche per il rinvenimento di altro stupefacente nascosto presso la loro abitazione di Cave. Presentati dinanzi al Tribunale di Velletri, il Giudice convalidava l'arresto di tutti e tre i fermati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento