Asd Judo Energon Esco Frascati, amarcord a S. Stefano con la squadra campione d’Italia 31 anni fa

Un Santo Stefano davvero speciale per l'Asd Judo Energon Esco Frascati. Il sodalizio tuscolano e il maestro presidente Nicola Moraci hanno fatto un tuffo nel passato grazie al ritorno nella palestra frascatana di via Conti di Tuscolo di tre grandi...

moraci-il-secondo-da-sx-assieme-ai-fratelli-pilati-e-a-bertuzzi

Un Santo Stefano davvero speciale per l'Asd Judo Energon Esco Frascati. Il sodalizio tuscolano e il maestro presidente Nicola Moraci hanno fatto un tuffo nel passato grazie al ritorno nella palestra frascatana di via Conti di Tuscolo di tre grandi protagonisti della storia del club.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il riferimento è ai fratelli Claudio e Alessandro Pilati e ad Andrea Bertuzzi che nella stagione 1985-86 regalarono uno storico titolo di campione d'Italia a squadre (categoria Seniores) all'Asd Judo Frascati, già guidata dal maestro Nicola Moraci. «Quello fu un successo storico – sorride il massimo dirigente del club tuscolano – perché fu il primo a squadre nella storia del nostro club che all'epoca aveva la palestra a via Pietro Campana e che allora aveva già raggiunto e superato i dieci anni di vita. La nostra squadra battè le Fiamme Oro nella finalissima disputata proprio a Frascati, presso la palestra Simoncelli». Un'occasione per rivedersi che Moraci e i suoi tre ex allievi hanno colto al volo, considerate le rispettive carriere professionali. In particolare Alessandro Pilati, che è stato nazionale azzurro nel judo per ben dieci anni tra il 1987 e il 1997, è divenuto nel tempo un apprezzatissimo preparatore atletico lavorando con società professionistiche del calibro di Lazio, Torino e Genoa (con cui tuttora è sotto contratto). Il fratello Claudio è un importante primario presso l'ospedale C.T.O. di Roma, mentre Bertuzzi è uno stimatissimo architetto. I quattro hanno approfittato del fatto di aver trascorso il Natale tutti vicino Frascati e a Santo Stefano hanno reindossato il judogi e si sono ritrovati su un tatami magari con qualche chilo in più, ma con la stessa identica grandissima passione verso il judo. «Sono rare le occasioni che abbiamo di ritrovarci – dice Moraci – e quindi questa l'abbiamo colta al volo, facendo un piccolo passo all'indietro con la memoria a quel magnifico trionfo». Assieme ai protagonisti di quella storica impresa, si sono allenati anche alcuni atleti dell'attuale settore agonistico dell'Asd Judo Energon Esco Frascati che stanno già preparando il rientro all'attività ufficiale nel mese di gennaio: il club tuscolano non si ferma mai.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento