Basket Frascati (C Gold), impresa sfiorata a Civitavecchia. Mocci: «Ora guardiamo in alto»

La serie C Gold del Basket Frascati ha sfiorato un'impresa che avrebbe fatto tantissimo rumore. Quasi quanto la bellissima striscia di sei vittorie consecutive interrottasi nello scorso fine settimana sull'ostico campo di Civitavecchia.

mocci-cris-ssa-3

La serie C Gold del Basket Frascati ha sfiorato un'impresa che avrebbe fatto tantissimo rumore. Quasi quanto la bellissima striscia di sei vittorie consecutive interrottasi nello scorso fine settimana sull'ostico campo di Civitavecchia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I padroni di casa si sono imposti per 70-69, ma il club tuscolano può davvero gonfiare il petto per la prova dei suoi ragazzi che hanno lottato alla pari al cospetto di una squadra costruita per provare l'assalto alla serie B. «Devo fare i complimenti a tutti coloro che sono scesi in campo – dice con evidente soddisfazione coach Cristiano Mocci – Eravamo senza due pedine fondamentali come Manzotti (tenuto in panchina, ma di fatto inutilizzabile, ndr) e Spizzichini (lasciato in tribuna, ndr), ma i ragazzi hanno dato tutto quello che avevano. Tra l'altro abbiamo avuto un inizio scioccante in cui siamo andati sotto 15-0 e poi 22-2 e ho dovuto chiamare due time out nel primo quarto, ma la squadra è riuscita a reagire sfoderando una prestazione straordinaria: ogni elemento ha dato il suo contributo e anche i giovani Okereke e Oddi sono entrati, molto bene, nelle nostre rotazioni. Per capire lo spessore della nostra prova basti pensare che abbiamo deciso di costruire il nostro ultimo tiro da tre punti e non da due per provare a vincere la partita: Cammillucci, che fino a quel momento non era stato brillante nelle percentuali dalla lunga distanza, ha piazzato la bomba e ci siamo ritrovati a +1 con dieci secondi da giocare. Purtroppo – prosegue Mocci - una piccola disattenzione sull'ultimo assalto di Civitavecchia ci è costata la vittoria, ma questa partita ha accresciuto notevolmente la nostra consapevolezza. E ora dobbiamo per forza di cose guardare in alto in classifica». Sabato al palazzetto di Vermicino arriva la Lazio. «Abbiamo deciso di non rischiare Manzotti e Spizzichini a Civitavecchia proprio perché consideriamo fondamentale il prossimo match. La Lazio è ultima, ma non ci fidiamo affatto e sono certo che non commetteremo l'errore di sottovalutarla. Bisognerà subito ripartire con la marcia giusta e centrare una vittoria che confermi il nostro ottimo momento» conclude Mocci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento