menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pavona carabiniere sradica una delle piante 2

Pavona carabiniere sradica una delle piante 2

Castel Gandolfo, a Pavona droga fai da te. Arrestati due coltivatori di marijuana sequestrati una serra e piante di oltre tre metri di 11 kg

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma, supportati nelle fasi operative dai colleghi della Stazione di Castel Gandolfo, hanno arrestato due cittadini romani, rispettivamente di 49 e 58 anni, sorpresi in un appezzamento di terreno, in...

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma, supportati nelle fasi operative dai colleghi della Stazione di Castel Gandolfo, hanno arrestato due cittadini romani, rispettivamente di 49 e 58 anni, sorpresi in un appezzamento di terreno, in località Pavona, nel comune di Castel Gandolfo, mentre erano intenti alla raccolta di marijuana da piante alte più di tre metri. L'operazione è scaturita da alcune notizie d'ambiente, acquisite nel corso dell'ordinaria attività di ricerca informativa svolta dai Carabinieri di via in Selci, che indicavano uno dei due arrestati, sospettato di trafficare stupefacenti. L'uomo, insieme al complice, è stato quindi osservato per alcuni giorni e pedinato fino al terreno di Castel Gandolfo.

I Carabinieri sono quindi intervenuti nel momento in cui, osservandoli a distanza, i due erano impegnati nelle operazioni di raccolta dello stupefacente, sequestrando complessivamente quasi 11 kg di piante di marijuana.

Nel corso della successiva perquisizione nel garage di proprietà del secondo arrestato, un insospettabile impiegato di 58 anni, i Carabinieri hanno scoperto una serra per la semina e la coltivazione delle piantine dotate di 8 vasche con 128 postazioni, 4 lampade alogene per l'illuminazione ed il riscaldamento e 49 piante secche, tutto sequestrato.

I due arrestati dai Carabinieri dovranno rispondere di produzione di sostanze stupefacenti.

PIAZZA VITTORIO - RISSA TRA AFGHANI E AFRICANI. CARABINIERI ARRESTANO 5 GIOVANI STRANIERI.

I Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante, con la collaborazione di quelli della Compagnia Speciale, in servizio di Stazione Mobile in piazza Vittorio Emanuele II, nell'ambito del "Patto per Roma Sicura", hanno arrestato cinque cittadini stranieri, con l'accusa di rissa aggravata in concorso. In manette sono finiti due cittadini nigeriani, di 29 e 19 anni, un cittadino del Ghana, di 19 e due cittadini afghani di 21 e 18 anni, che erano intenti a colpirsi violentemente, per motivi ancora da accertare, con calci e pugni ed anche con l'utilizzo di cocci di bottiglie, mentre altri sono riusciti a dileguarsi. Due dei fermati sono stati refertati presso l'ospedale San Giovanni e dimessi rispettivamente con 10 e 20 giorni di prognosi. Dopo l'arresto i 5 cittadini stranieri sono stati portati in caserma e trattenuti a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

Pavona carabiniere sradica una delle piante 2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento