Castel Gandolfo, oltre 500 persone evacuate dal centro storico e dalla residenza papale per il disinnesco di due grosse bombe sulle rive del lago (Foto)

Oltre 100 persone impiegate e 500 persone evacuate dal centro storico comprese quelle della residenza estiva del Papa per fare esplodere, questa mattina, i due grossi e  potenti residuati bellici trovati sulle sponde del lago di Castel Gandolfo...

Oltre 100 persone impiegate e 500 persone evacuate dal centro storico comprese quelle della residenza estiva del Papa per fare esplodere, questa mattina, i due grossi e potenti residuati bellici trovati sulle sponde del lago di Castel Gandolfo nel corso della mega bonifica voluta dalla Regione Lazio. In totale saranno oltre

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

4mila le bombe che sono state recuperate e che provengono dai bombardieri della seconda guerra mondiale. Una mattinata veramente movimentata che ha visto gli uomini del VI reggimento Genio Pionieri di Roma agli ordini del primo maresciallo Roberto d’Alterio e Carabinieri, polizia, vigili del fuoco, polizia municipale, guardiaparco, corpo forestale, operatori dell’Ares 118, molti volontari della protezione civile e della Croce Rossa impegnati nella varie fasi del disinnesco dei due grossi ordigni di origine inglese ed italiana che poi sono stati portati a Ciampino e fatti brillare. Nel complesso il tutto è stato diretto dal vice prefetto Oricchio e dal comandante del Sesto reggimento Genio Pionieri Giuseppe Dimauro e del responsabile Genieri Maurizio Todaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna rom occupa appartamento di un anziano deceduto, i vicini si ribellano: scoppia la baraonda

  • Lotta alla prostituzione sullo stradone Asi. Multe a meretrici e “papponi”

  • Cassinate, schianto lungo la Casilina, un'auto ribaltata e un furgone distrutto (foto)

  • Cade in dirupo sui monti di Terelle, corsa contro il tempo dei soccorritori

  • Centraline per auto contraffatte, azienda ciociara nei guai: 29 denunciati

  • Maxi operazione anticamorra, un arresto in provincia di Frosinone

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento