Castelgandolfo, Giallo al lago: riaffora il corpo di un uomo di Albano

A Castelgandolfo, sgomento e incredulità al lago Albano, dopo la scoperta di un cadavere a pelo di acqua a pochi metri dalla riva, su via Spiaggia del Lago, fatta da due pescatori stamattina alle 6. Sul posto sono

Lago cadavere

A Castelgandolfo, sgomento e incredulità al lago Albano, dopo la scoperta di un cadavere a pelo di acqua a pochi metri dalla riva, su via Spiaggia del Lago, fatta da due pescatori stamattina alle 6. Sul posto sono

arrivati dopo alcuni minuti gli agenti del commissariato di Albano, diretti dal dottor Massimo Fiore. Per recuperare il corpo dell'uomo, vestito bene, sui 60 anni, con alcuni tatuaggi sul corpo, sono arrivati anche i sommozzatori dei vigili del fuoco e i pompieri di Marino, oltre che i sanitari del 118 di Albano. Sono in corso accertamenti da parte della polizia scientifica e della squadra anticrimine della polizia. Al momento il cadavere non è stato ancora identificato. Sul posto anche il magistrato di turno del tribunale di Velletri il sostituto procuratore Giuseppina Corinaldesi. Tra le cause della morte avvenuta probabilmente in nottata scorsa, forse un malore o un suicidio dell'uomo sofferente di alcune gravi patologie. Sul corpo non sembrano essere presenti segni di violenza. Sono al vaglio degli inquirenti alcune denunce di persone scomparse ad Albano e paesi vicini negli ultimi giorni, tra cui la mancata presenza in casa da oltre 24 ore di un sessantunene di Albano, conosciuto alle cronache giudiziarie degli ultimi anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

fedcastello

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento