Castelli

Castelli Romani, gli arrivano 6 mila euro di bollette. Si oppone ed ottiene lo sconto

Singolare, per non dire bizzarro, è il caso sottoposto alla nostra attenzione e conclusosi con una grande vittoria! Non pochi mesi fa, un utente si è rivolto alla Nostra Associazione lamentando problemi con il Gestore di energia elettrica Edison...

Singolare, per non dire bizzarro, è il caso sottoposto alla nostra attenzione e conclusosi con una grande vittoria! Non pochi mesi fa, un utente si è rivolto alla Nostra Associazione lamentando problemi con il Gestore di energia elettrica Edison Energia Spa.

Nella specie, l'associato, intestatario sino a febbraio 2012 di un contratto di fornitura elettrica con la Società Enel Servizio Elettrico Spa, nel mese di marzo 2012, decideva di sottoscrivere un nuovo contratto con la Società Edison Energia Spa, fermo restando il costante e puntuale adempimento delle obbligazioni contrattuali con il precedente Gestore Enel Servizio Elettrico Spa. All'atto di effettuare tale passaggio, l'utente chiedeva delucidazioni in merito ad eventuali pagamenti circa il pregresso rapporto, ovvero ad eventuali somme a proprio credito e, le si rispondeva che la chiusura sarebbe stata in positivo, addirittura con la restituzione di somme a proprio favore. Nel frattempo, il rapporto con la nuova Società, proseguiva regolarmente, nel rispetto e puntuale pagamento delle fatture.

Ciò nonostante, a distanza di diversi mesi la Società Edison Energia Spa, inviava al sig. Caio, una fattura dell'importo esorbitante di Euro 3.725,00; e pochi giorni dopo, la Società Enel Servizio Elettrico Spa, recapitava un ulteriore fattura di Euro 2.036,06, per una presunta e non meglio specificata discordanza tra consumo fatturato e consumo registrato.

Ebbene, sollevate le eccezioni del caso - in questione-, soprattutto alla luce del fatto che la fatturazione a conguaglio di importi significativi, anche a seguito di conguagli pluriennali, in totale assenza di dettagli sui consumi, sui rilievi effettuati, e sui criteri utilizzati, pone il consumatore, contraente debole per definizione, in una condizione di assoluta incertezza, le Compagnie elettriche opposte, grazie all'intervento dell'Avv. Alessandra Incagnoli della Consulta Giuridica di A.E.C.I. ROMA SUD, provvedevano ad effettuare storni rilevanti sulle somme richieste!!!

A.E.C.I. ROMA SUD è sempre attiva a tutela dei diritti dei consumatori.

HAI BISOGNO DI AIUTO??

Per informazioni ed assistenza di seguito i nostri recapiti

A.E.C.I. ROMA SUD

VIA CASILINA 185 - VALMONTONE (RM)

VIA DEI MERLI 2/4 - 00044 FRASCATI (RM)

Tel 3481788786 - 3249959867 - Fax 0699367488

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelli Romani, gli arrivano 6 mila euro di bollette. Si oppone ed ottiene lo sconto

FrosinoneToday è in caricamento