rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Castelli

Colle di Fuori calcio (I cat), Spina: «Ora cambiamo passo fuori casa, in arrivo due test verità»

Il Castelverde del grande ex Mimmo Tripodi ha frenato il Colle di Fuori. Domenica scorsa è finita 0-0 la sfida tra le squadre che attualmente occupano il quinto (i castellani) e il settimo posto (i capitolini). «Una gara combattuta in cui si è...

Il Castelverde del grande ex Mimmo Tripodi ha frenato il Colle di Fuori. Domenica scorsa è finita 0-0 la sfida tra le squadre che attualmente occupano il quinto (i castellani) e il settimo posto (i capitolini). «Una gara combattuta in cui si è visto tanto agonismo - racconta l'esterno classe 1996 Daniele Spina - Nella parte finale le due squadre si sono un po' allungate anche nel tentativo di vincere la gara e ci sono state delle buone occasioni da una parte e dall'altra.

Forse nel complesso abbiamo fatto qualcosa in più, ma il pareggio è sostanzialmente giusto». Spina è stato impiegato nel ruolo di terzino sinistro, lui che ha più spesso giocato da esterno offensivo nel corso della sua giovane carriera. «In realtà quel ruolo non è un inedito per me, lo avevo già fatto qualche tempo fa - spiega Spina - Comunque mister Giovannelli me ne ha parlato durante la settimana e io mi sono messo a disposizione senza problemi, d'altronde in quella zona avevamo alcuni problemi tra infortuni e assenze varie». Il giovane esterno ex Rocca Priora ha giocato la prima parte della stagione in Seconda categoria con la maglia del Città di Montecompatri. «Tutto l'ambiente e il gruppo mi ha accolto benissimo - racconta Spina - Se pensavo di avere più spazio? Ero consapevole che, arrivando da una categoria inferiore in un gruppo già consolidato e che stava facendo molto bene, non sarebbe stato semplice. Ma il mister mi tiene in considerazione e domenica se ne è avuta la riprova». Il Colle di Fuori è quinto, ma le due seconde della classe (l'Atletico Olevano e l'Atletico Zagarolo) hanno appena tre punti in più e dunque tutti i giochi sono aperti. «La qualificazione in Coppa Lazio è alla nostra portata, ma per fare qualcosa di più dobbiamo migliorare il rendimento esterno: fuori casa abbiamo vinto solo a Castelverde alla prima di campionato ed è lì che serve il salto di qualità. All'orizzonte abbiamo due partite esterne molto complicate, prima a Genazzano contro una squadra che non è ancora tranquilla e poi a Giardinetti in una sorta di scontro diretto. Vedremo cosa accadrà in questi due match» conclude Spina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colle di Fuori calcio (I cat), Spina: «Ora cambiamo passo fuori casa, in arrivo due test verità»

FrosinoneToday è in caricamento