Colle di Fuori calcio (I cat), Vagnini: «Forse ci è mancato qualcosa a livello di squadra»

La bella soddisfazione nel derby con il Rocca Priora non ha avuto seguito. Il Colle di Fuori ha ceduto per 4-2 sul campo dell'Atletico Morena che, comunque, è tuttora in piena corsa per la vittoria del girone (si trova a due punti dalla Cavese...

vagnini

La bella soddisfazione nel derby con il Rocca Priora non ha avuto seguito. Il Colle di Fuori ha ceduto per 4-2 sul campo dell'Atletico Morena che, comunque, è tuttora in piena corsa per la vittoria del girone (si trova a due punti dalla Cavese capolista).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una gara non semplice che non era iniziata nemmeno male come racconta Manuel Vagnini. «L'approccio era stato giusto e sinceramente la squadra stava esprimendosi abbastanza bene – dice il centrocampista classe 1994 -, poi purtroppo siamo andati sotto per un errore e da lì la gara ha iniziato a cambiare anche se sull'1-0 c'era un evidente fallo da rigore su di me da parte del portiere di casa». Tra l'altro in seguito a quel colpo, nel corso della ripresa, Vagnini ha dovuto abbandonare il campo e solo dopo gli esami di queste ore si saprà se potrà essere a disposizione nel prossimo match interno contro il Giardinetti. «Dopo il 2-0 la gara è andata in discesa per l'Atletico Morena – prosegue il centrocampista -, poi nella ripresa abbiamo provato a tenere botta senza però riuscire a rimontare. E' ovvio che in questa gara anche le motivazioni hanno fatto la differenza: noi volevamo fare bella figura, ma loro si stanno giocando la promozione». Vagnini si dice abbastanza soddisfatto della stagione a livello personale. «Ho avuto un buono spazio – spiega il centrocampista che arrivò dal Valmontone a dicembre del 2014 – e ho cercato di sfruttarlo al meglio». L'attenzione del giovane atleta, che si è esibito sia nella zona centrale del campo che in posizione esterna nel corso di questa stagione, è puntata sulle ultime due partite. «Ora affronteremo prima il Giardinetti, che all'andata battemmo in campo esterno con una prestazione molto attenta dal punto di vista difensivo, e poi l'Atletico Zagarolo: l'obiettivo è chiudere dignitosamente la stagione, oltre che per noi anche per tutto l'ambiente e per il presidente che ha sempre mantenuto i suoi impegni. Cosa è mancato quest'anno? Un po' di continuità di risultati, non abbiamo mai dato l'impressione di essere una squadra e di avere la mentalità giusta per stare in alto nonostante i valori tecnici di questo gruppo siano superiori all'attuale classifica».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento