menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Digital Camera

Digital Camera

Ferentino, nuovi alberi in via Alfonso Bartoli

Continua l’attenzione del Comune di Ferentino al patrimonio ambientale del territorio. Sono in corso completamento in questi giorni,  infatti, gli interventi di messa a dimora di nuovi alberi in via Alfonso Bartoli.

Continua l'attenzione del Comune di Ferentino al patrimonio ambientale del territorio. Sono in corso completamento in questi giorni, infatti, gli interventi di messa a dimora di nuovi alberi in via Alfonso Bartoli.

Dopo l'abbattimento delle piante che precedentemente insistevano nell'area e che per tipologia - conifere di grandi dimensioni - e per posizionamento - troppo ravvicinato - creavano problemi, l'Amministrazione comunale, supportata dal lavoro di tecnici agronomi, ha individuato la soluzione più ottimale per garantire il verde pubblico e la messa in sicurezza della zona.

Sono stati piantati alberi di media grandezza, il cercis siliquastrum, in un numero e ad una distanza tale da non creare difficoltà. Anzi, la tipologia di pianta individuata dai tecnici presenta caratteristiche per favorire il consolidamento della scarpata e uno studio recente del CNR accredita l'albero come un antinquinante atmosferico. Dunque, l'intervento realizzato dal Comune di Ferentino garantisce, insieme, tre risultati: valorizzazione del verde pubblico, messa in sicurezza del territorio e tutela della qualità dell'aria.

Le piante messe a dimora, inoltre, sono di più facile manutenzione e sono state piantate con una struttura di sostegno per meglio adattarsi alla scarpata: insomma, un intervento globale di razionalizzazione delle alberature presenti sul territorio.

"Con questo intervento - ha spiegato il sindaco Antonio Pompeo - l'Amministrazione comunale continua quel percorso di valorizzazione del verde cittadino, con l'obiettivo di tutelare l'ambiente, riqualificare il territorio, abbellire le zona della città e favorire la crescita di una cultura ambientale tra la cittadinanza.

Dall'insediamento nel 2013, sono oltre sessanta i nuovi alberi che abbiamo messo a dimora, eliminando quelli ammalati e che creavano problemi per la sicurezza dei cittadini e della circolazione e la staticità delle zone. Senza contare le importanti iniziative che ci vedono collaborare costantemente con gli Istituti scolastici, nelle ricorrenze della Festa dell'Albero e non solo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento