Frascati calcio, Vasari chiama la riscossa: "Momento delicato, ma ne usciremo presto"

Momento a dir poco delicato, per il Frascati, scivolato nella zona “rossa”della classifica. Il team arancioamaranto non vince dal 20 novembre scorso (2-1 al Morena) e fa fatica (usando un eufemismo) ad andare in gol: uno zero che preoccupa, nella...

vasari

Momento a dir poco delicato, per il Frascati, scivolato nella zona “rossa”della classifica. Il team arancioamaranto non vince dal 20 novembre scorso (2-1 al Morena) e fa fatica (usando un eufemismo) ad andare in gol: uno zero che preoccupa, nella casella reti fatte, tra Nuova Florida, Semprevisa e Fonte Meravigliosa, per quello che è diventato, conti alla mano, il terzo peggior attacco del girone. Occorre una sterzata, il più presto possibile.

VASARI - “Stiamo lavorando tutti per trovare una soluzione – spiega Lorenzo Vasari - mettendoci a disposizione del mister, allenandoci duramente sul campo settimana per settimana. Ci troviamo nella zona calda della classifica, ma con un gruppo del genere sono sicuro che ne usciremo presto. Cosa è cambiato rispetto allo scorso anno? Non mi piace fare paragoni, ogni stagione è a sé e adesso dobbiamo pensare come uscire da questo momento delicato, tutti insieme”.

Col Fonte Meravigliosa era un’occasione da non perdere, ma alla fine è arrivata una sconfitta di misura. “È stata una partita in cui ci siamo sul piano del gioco – continua il difensore classe ’96 – purtroppo abbiamo subìto gol per un’incertezza del direttore di gara ma è inutile trovare alibi, se non si segna è impossibile vincere ma ripeto, ci stiamo impegnano e stiamo lavorando tutti per lo stesso obiettivo e credo che i risultati arriveranno già dalla prossima partita”.

Quello che non manca di certo è la convinzione. “La classifica ci penalizza ma non ci scoraggiamo – sottolinea Vasari – siamo già concentrati in vista della sfida sul campo dell’Agora, stavolta davvero non possiamo più sbagliare”. Al centro dell’attacco potrebbe rientrare Guarneri, assente nelle ultime due uscite. “Se sta bene, Sandro ci può dare una grande mano lì davanti ma è tutta la squadra che deve dare ancora di più”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sicuramente non mancherà l’apporto di Vasari, tornato finalmente al 100% dopo alcuni guai fisici. “Sono dovuto stare fermo più del previsto a seguito di un intervento che sembrava semplice, è stata dura stare un mese e mezzo senza potermi allenare. Adesso per fortuna sono rientrato, mi sento di nuovo bene e sono pronto a dare il mio contributo per aiutare la squadra a raggiungere l’obiettivo salvezza. Nessuno di noi ha dubbi, ce la faremo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento