menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frascati, Successo per la presentazione del libro di Michaela Sapio "Spie in guerra" - l'Intelligence americana dalla caduta di Mussolini alla Liberazione 1943-1945 - di Michaela Sapio

Successo per la presentazione del libro di Michaela Sapio "Spie in guerra" - l'Intelligence americana dalla caduta di Mussolini alla Liberazione 1943-1945 - di Michaela Sapio, edito da Mursia, nella cornice della Sala degli specchi di Palazzo...

Successo per la presentazione del libro di Michaela Sapio "Spie in guerra" - l'Intelligence americana dalla caduta di Mussolini alla Liberazione 1943-1945 - di Michaela Sapio, edito da Mursia, nella cornice della Sala degli specchi di Palazzo Marconi a Frascati.

La presentazione è stata moderata dal responsabile per la cultura dell'associazione Prof. Matteo Martini, e che ha visto oltre la presenza dell'autrice, Magistrato ordinario, quelle delle autorità cittadine, il sindaco Alessandro Spalletta e la delegata alla Cultura Consiglere Francesca Neroni, e di autorevoli esponenti accademici e storici, gli interventi dei Prof. Matteo Luigi Napolitano, del Prof. Giovanni Cerchia, del Prof. Giuseppe Pardini dell'Università del Molise, ed il contributo storiografico dello scrittore Stefano Paolucci.

"Sono felice di essere stata accolta dalla calorosa comunità frascatana - dichiara la dottoressa Michaela Sapio - , ringrazio per l'invito l'Amministrazione comunale e l'Associazione Idee Nuove cui rivolgo la mia sincera stima per la cura rivolta alla Cultura, bene prezioso da salvaguardare e promuovere. Saluto la cittadinanza che ho sentito animata da vivo interesse, auspicando un prospero sviluppo".

"La presentazione del libro della Dott.ssa Sapio - commenta il responsabile alle iniziative culturali dell'associazione Matteo Martini - ha permesso alla città di Frascati di avere una ulteriore occasione di approfondimento su tematiche storiche legate ad aspetti della seconda guerra mondiale, ancora oggi non del tutto chiariti, che puntano i riflettori su vicende belliche che coinvolsero l'Italia e in particolare la nostra città, che detiene il triste primato di essere tra quelle che hanno avuto il maggior numero di vittime e di danni per numero di abitanti." Soddisfatto il presidente dell'associazione Massimo Papini : "Siamo contenti che il primo evento pubblico e convegnistico dell'Associazione sia coinciso con un'occasione così importante, confermando la sua "mission" di polo di attrazione culturale e sociale che intendiamo portare avanti anche con le prossime iniziative. Ringraziamo il sindaco Spalletta e il consigliere Neroni per il fattivo supporto. Pensiamo di avere dato un contributo al dibattito culturale cittadino, sottolineato dalla presenza di autorevoli personalità accademiche, dal patrocinio e dalla presenza delle autorità della Città di Frascati. Spiace infine aver letto alcune polemiche a mezzo stampa nei confronti di questa associazione e di chi la rappresenta da parte di esponenti di una forza politica alla vigilia di questo evento. Confermiamo la natura di polo aggregativo culturale e sociale dell'associazione, non politico. ma di contenuti, che fa riferimento ad una area valoriale peraltro condivisa anche da quel partito. Certe polemiche non ci toccano, continueremo ad andare avanti per questa strada certi di rendere un servizio alla comunità, e con la speranza che si riveli fruttuoso."
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento