Genzano, Gabbarini, in quattro anni di amministrazione molte le cose fatte

Anni intensi quelli che hanno visto impegnata nel governo del Comune di Genzano la coalizione di centrosinistra guidata dal Sindaco Flavio Gabbarini. Dal 2012 ci si è dedicati alla programmazione di progetti, molti dei quali realizzati e altri dei...

Genzano circonvallazione

Anni intensi quelli che hanno visto impegnata nel governo del Comune di Genzano la coalizione di centrosinistra guidata dal Sindaco Flavio Gabbarini. Dal 2012 ci si è dedicati alla programmazione di progetti, molti dei quali realizzati e altri dei quali si è in procinto di raccoglierne i frutti.

Elencare le innumerevoli opere messe in atto è davvero un’impresa ma qualcosa, il sindaco uscente Gabbarini, che si ricandida al secondo mandato con un ampia colazione di centrosinistra (Partito democratico, i Comunisti italiani, le liste civiche Città futura e Genzano Adesso e la lista Sinistra per Genzano, formata da Sel, Sinistra Italiana, Rifondazione Comunista, Verdi e con la partecipazione delle associazioni Calt e Sinistra Lavoro) intende ricordarla: “Troppo spesso – dice il primo cittadino – si fa facile demagogia a un mese prima dalle elezioni, accusando l’amministrazione comunale di mettere in piedi “cantieri elettorali” per far vedere quanto si è bravi. Questo non lo accettiamo – continua Gabbarini – perché da cinque anni ormai lavoriamo ininterrottamente per Genzano”.

In questi anni si è progettato il futuro ma anche raccolto frutti: dalla battaglia per risolvere l’emergenza idrica e arsenico fino alle opere di urbanizzazione: “Da subito abbiamo provveduto a rifare la condotta di viale Francia e abbiamo preteso che Acea si impegnasse per risolvere il problema della concentrazione di arsenico dell’acqua, tant’è che adesso tutti i valori sono nella norma”.

Da non dimenticare che a Genzano è stata installata la prima casa dell’acqua gratuita dei Castelli Romani, la seconda in tutti i comuni della provincia ad eccezione di Roma. Sono stati realizzati gli impianti di potabilizzazione a servizio dei pozzi Palaggi, Don Sturzo, Achille Grandi e Firenze. Attivato l’impianto di sollevamento per l’impiego del flusso idrico proveniente dal Simbrivio: “A breve rimetteremo in funzione il depuratore dei Landi – prosegue Gabbarini – ma per quanto riguarda l’ambiente non ci siamo fermati qui perché la nostra amministrazione ha avuto il merito dell’avvio della raccolta dei rifiuti “porta a porta” che negli ultimi due anni è cresciuto notevolmente raggiungendo il 68,53% a febbraio di quest’anno”. Da subito Flavio Gabbarini insieme alla squadra si è opposto pubblicamente alla costruzione dell’inceneritore presentando addirittura un ricorso contro l’impianto alla Corte Europea dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali di Strasburgo. Insomma è stato avviato un processo volto alla “salute” di Genzano, sia sotto il profilo ambientale che per quanto riguarda la battaglia dell’acqua ma anche grandi passi sotto il profilo del decoro urbano: “Stiamo portando avanti i lavori nelle strade della nostra città, ancora c’è da fare ma molto già è stato fatto – dichiara il Sindaco – abbiamo rifatto l’intera pavimentazione in via Annarumi, piazza Buttaroni, via Achille Grandi, via Montegiove e sostituito l’illuminazione sulla tangenziale via Carlo Alberto Dalla Chiesa per non parlare dei lavori di completamento in tante strade del centro storico, da via Pizzicannella a via XXV Aprile e dintorni e poi si è proseguito con viale del Lavoro e via Appia e il restyling di via Emilia Romagna”. Per citare altro, è stato riqualificato per intero il mercato coperto e l’ex enoteca comunale che è diventata la nuova sede del centro anziani, si è concluso inoltre il cantiere aperto su piazzale Cina ed innumerevoli ancora gli interventi di rifacimento del manto stradale con recupero del selciato: si pensi a via Cadore e alla sistemazione delle scalette della storica via Livia. E non dimentichiamo il piano di sviluppo rurale per via Montecagnolo con un finanziamento europeo di 254mila euro: “Abbiamo rifatto il manto stradale – ricorda Gabbarini – e tutti i canali di scolo e installato corpi illuminanti con tecnologia fotovoltaica. I cantieri dunque non si fermano a Genzano: ci sono sempre stati e abbiamo intenzione di continuare tutte le opere che abbiamo avviato in questi anni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento