Grottaferrata, importante seminario di studi sul Trattamento Sanitario Obbligatorio (T.S.O.) e sull'Accertamento Sanitario Obbligatorio (A.S.O.)

Venerdì 20 maggio P.V. si svolgerà presso la Sala Conferenze della Biblioteca comunale "Bruno MARTELLOTTA" (Viale G. Dusmet, 20), un importante seminario di studi sul Trattamento Sanitario Obbligatorio (T.S.O.) e sull'Accertamento Sanitario...

Invito Seminario 20_05_2016

Venerdì 20 maggio P.V. si svolgerà presso la Sala Conferenze della Biblioteca comunale "Bruno MARTELLOTTA" (Viale G. Dusmet, 20), un importante seminario di studi sul Trattamento Sanitario Obbligatorio (T.S.O.) e sull'Accertamento Sanitario Obbligatorio (A.S.O.), dal titolo "Criteri per l'elaborazione di un protocollo procedurale condiviso per la gestione delle urgenze psichiatriche". L'iniziativa, prima nel suo genere nella Regione Lazio, ha come finalità la valutazione di un protocollo d'intesa per le procedure di espletamento di T.S.O. e A.S.O.

Il convegno, patrocinato dall'Amministrazione comunale, è promosso dall'Associazione Vigili Urbani - Castelli Romani - Monti Prenestini e Lepini e dal Presidente Dott. Dario DI MATTIA, unitamente al Dipartimento di Salute Mentale di Ciampino - ASL Roma H, diretto dal Dott. Marco D'ALEMA.

All'iniziativa sarà presente il Sindaco di Grottaferrata, Dott. Giampiero FONTANA, che rivolgerà un saluto ai Presenti e terrà un discorso introduttivo. Di seguito riportiamo il fitto programma della manifestazione, che vedrà la partecipazione di numerosi esperti di rilievo.

9.15 – 9.30

Introduzione al disagio mentale e elaborazione di un protocollo procedurale (Dott. Marco D'ALEMA - Direttore Dipartimento Salute Mentale, Socio fondatore di varie associazioni)

9.30 – 9.50

Il territorio: L'esperienza pratica del lavoro d'equipe (Dott. Paolo CORI - Dirigente Psichiatra Resp.le Centro Diurno CSM ASL RM H/1)

9.50 – 10.10

Il servizio Psichiatrico Diagnosi e Cura: l'accoglienza e la gestione del paziente in TSO (Dott. Vincenzo MANNA - Direttore U.O.C. S.P.D.C. Frascati)

10.10 – 10.30

Il pronto soccorso: criticità, problemi emergenti e ipotesi di superamento (Dott. Alfredo LALLI - Direttore UOC P.S. e breve osservazione Ospedale Frascati)

10.30 – 11.00

Coffee break

11.00 – 11.20

Il problema della contenzione fisica nell'urgenza psichiatrica: dalla cronaca ai riferimenti normativi, sviluppo di linee guida (Dott.ssa Maria Teresa DANIELE - Direttore UOC CSM H2)

11.20 – 11.40

Contenere il paziente: quali compiti per le forze di Polizia e la Polizia Locale. (Dott. Roberto ANTONELLI - Comandante Polizia Locale Comune di Ciampino)

11.40 – 12.00

Le diverse figure istituzionali coinvolte nel TSO: distinzione e integrazione dei ruoli e dei servizi (Dott.ssa Claudia BATTISTA - Dirigente psichiatra CSM H6)

12.00 – 12.20

Il caso dei minori: gestione e criticità delle urgenze nell'adolescente con disturbi psichiatrici (Dott.ssa Diana DI PIETRO - Neuropsichiatra infantile, TSMREE RM H)

12.20 – 13.00

Ipotesi di un protocollo d'intesa per le procedure di espletamento di TSO e ASO: "Gli esperti a confronto" (tutti)

Ricordiamo che il T.S.O. è l'insieme delle procedure, normate e con specifiche tutele di Legge, da applicarsi su soggetti affetti da gravi patologie psichiatriche che rifiutano trattamenti sanitari, mentre l'A.S.O. è la procedura che permette di visitare pazienti con gravi affezioni psichiche che non intendono sottoporsi a controlli medici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Ringrazio il Dott. Dario DI MATTIA ed il Dott. Marco D'ALEMA, nonché tutti i relatori coinvolti, per questa iniziativa di alto livello e di elevato valore sociale» ha commentato il Vice Sindaco ed Assessore alle Politiche Sociali, Avv. Francesca Maria PASSINI «L'opportunità di realizzare un protocollo d'intesa garantisce una maggiore sicurezza alle Famiglie ed alla Collettività, oltre ad aiutare Persone che vivono una condizione di disagio. Il fatto che questa discussione inizi proprio a Grottaferrata, per poi proseguire successivamente presso altri Comuni, è per me, e per l'Amministrazione tutta, motivo di grande soddisfazione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento