rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Castelli

Lariano, il costo della mensa è alle stelle. Opposizione e cittadini infuriati

Il Movimento Popolare Il coraggio di cambiare di Lariano presenta nelle ultime ore una lettera – mozione per rendere note a tutti i cittadini larianesi le tensioni e le promesse non mantenute dall’Amministrazione come la riduzione del buono pasto...

Il Movimento Popolare Il coraggio di cambiare di Lariano presenta nelle ultime ore una lettera - mozione per rendere note a tutti i cittadini larianesi le tensioni e le promesse non mantenute dall'Amministrazione come la riduzione del buono pasto della mensa scolastica, negli ultimi anni aumentata oltre ogni limite senza aver minimamente tenuto conto delle reali condizioni sociali ed economiche delle famiglie di Lariano.

Si legge infatti nella mozione "Contro ogni proposta e senza ascoltare le proteste di una parte dell'opposizione, hanno approvato un regolamento con fasce ISEE talmente restrittive da costringere tutti gli onesti cittadini a pagare!! Neanche gli indici ISTAT sulla soglia di povertà, fatti presenti in commissione dal consigliere dr. Gianluca Casagrande Raffi, sono stati presi in considerazione dalla maggioranza. Le lamentele da parte dei genitori degli alunni non sono mancate, visto che già al termine dello scorso anno scolastico, al mancato pagamento anche di soli pochi euro- il giorno seguente alla scadenza- hanno ricevuto un sms "la sollecitiamo ad effettuare il pagamento della mensa, ed il mancato adempimento comporta con effetto immediato la sospensione del servizio". Un sms minatorio non è comunque un avvertimento sufficiente per fare ciò, senza avere almeno un contatto diretto con i genitori. Alcuni genitori meno abbienti, non potendo sostenere l'aumento della tassa, saranno costretti a ritirare i proprio figli dal tempo pieno o a cambiare loro scuola, visto anche il divieto della libertà del pasto portato da casa(per quale motivo??!!).Un bambino incolpevole e ignaro dei fatti, un bambino "moroso", che per pochi euro si sentirà sicuramente mortificato ed escluso rispetto ai suoi compagni con problemi che potrebbe portarsi dietro per tutta la vita. Pratiche dal sapore discriminatorio che servono a salvaguardare solamente i bilanci comunali, senza vedere gli sperperi in affidi ed incarichi diretti, nonché in appalti pubblici senza gara ad evidenza pubblica (trasporto locale, costruzione parcheggi, lavori pubblici).Grande Solidarietà quindi per le Famiglie in difficoltà economica, che con grandi sforzi mandano i loro figli a scuola" .

Si è costituito anche un comitato ad hoc, il comitato mensa Lariano, che in un volantino ribadisce "siamo un gruppo di genitori onesti e attenti ai nostri figli, ed in difficoltà per le tariffe troppo alte della mensa scolastica. stiamo organizzando insieme una manifestazione pacifica ed educata per mercoledì 23 settembre ore 10.00 in piazza s. eurosia vogliamo esclusivamente vedere riconosciuti i nostri diritti a prezzi corretti come in tutti gli altri comuni d'italia!!!vogliamo essere ascoltati e non possiamo piu' permettere di essere presi in giro da nessuno!!!non vogliamo solo parole ma fatti concreti perche' le soluzioni esistono se solo se ne avesse la voglia. insieme facciamo forza, dimostriamo determinazione e coraggio per un servizio importante e fondamentale per i nostri figli e per l'economia delle nostre famiglie".

Annoso il problema delle tasse, dell'aumento anche di piccole imposte come la mensa scolastica. Difficile altrettanto per le famiglie in bilico con i propri redditi far fronte a tutte le spese. Resta il fatto che la scuola è un diritto cui tutti devono poter accedere indipendentemente dalla propria dichiarazione dei redditi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lariano, il costo della mensa è alle stelle. Opposizione e cittadini infuriati

FrosinoneToday è in caricamento