Lariano in festa per la sua Patrona Santa Eurosia

La festa più attesa da ogni devoto larianese sta arrivando. Nell’ultimo fine settimana di Maggio Lariano come nella tradizione storica festeggia la Santa Patrona Eurosia.

MANIFESTO SANTA EUROSIA

La festa più attesa da ogni devoto larianese sta arrivando. Nell’ultimo fine settimana di Maggio Lariano come nella tradizione storica festeggia la Santa Patrona Eurosia.

Organizzazione dei festeggiamenti a cura del Comune di Lariano insieme alla Parrocchia di Santa Maria Intemerata e a varie associazioni di Lariano. Tanto lavoro nell’allestimento del programma che è stato condiviso nel corso delle varie riunioni intercorse tra amministrazione comunale e le varie associazioni territoriali, si è creato un vero e proprio comitato spontaneo dei festeggiamenti portando avanti il grande lavoro iniziato dal compianto vicesindaco Walter Pantoni che tanto impegno aveva profuso nell’unire le associazioni di Lariano nell’organizzazione di eventi e in specie in occasione dei festeggiamenti per la Santa Patrona di Lariano. Molto belle innanzitutto le luminarie che si stanno predisponendo lungo la città. Poi per diffondere ancora più il culto della Santa Patrona, alcuni membri del comitato spontaneo per oltre una settimana hanno distribuito i santini con le brochure con il programma dei festeggiamenti. Andiamo ad esporre il programma dei festeggiamenti civili e religiosi. Un’anticipazione è quella che con i giochi popolari della domenica si vogliono riprendere le antiche tradizioni di una volta che caratterizzavano i festeggiamenti di Santa Eurosia tanti anni fa e proprio con Walter Pantoni questa idea è stata riproposta. Si inizia giovedì 28 maggio alle 21 con la “Parodia dei Promessi Sposi” della scuola elementare Leonardo Da Vinci classi V A e V B della Leonardo da Vinci dell’Istituto Comprensivo di Lariano. Venerdì 29 maggio alle 1930 ci sarà la sfilata del Gruppo Strumentale Città di Lariano e Sbandieratori Draghi Castel D’Ariano. Alle ore 2030 Cultura in piazza presentazione spettacolo”Pensi che importi.. Dove” di Alessandro Karbon. Sabato 30 Maggio alle 1130 si terrà la tradizionale Intronizzazione della Statua della Patrona Santa Eurosia. Dalle 15 alle 18 prima fase dei giochi popolari. Alle 1830 Santa Messa con cori parrocchiali. Alle 19 esibizione del Gruppo Strumentale Città di Lariano e dei Sbandieratori Draghi Castel D’Ariano. Alle 1930 il momento più atteso con la solenne processione al quale parteciperanno tanti fedeli, congreghe e presenti anche le delegazioni dei paesi gemellati Crecchio, San Ferdinando Di Puglia e Sausset Les Pins. Tanta è l’emozione in tutta la città addobbata con fiori e luci al passaggio della Statua di Santa Eurosia. Dopo la processione alle 21 ci sarà lo spettacolo musicale in Piazza Santa Eurosia con i Giovani del Liscio. Domenica 31 maggio alle 10 al via i giochi popolari che si protrarranno anche nel pomeriggio dalle 15 alle 19: Gioco della pignatta, corsa con la conca, albero della cuccagna, batti chiodo, corsa con il sacco, corsa con l’uovo, gara degli spaghetti. Alle 20 ci sarà la premiazione dei giochi popolari. Alle 21 allieterà la serata lo spettacolo “I soliti ignoti band”, Chiusura alla grande alle 2330 con lo spettacolo pirotecnico. Il sindaco di Lariano Maurizio Caliciotti sulla festa patronale di Santa Eurosia “Come ogni anno nell’ ultimo fine settimana di maggio torna l’appuntamento con i festeggiamenti per la nostra patrona, quattro giorni di festa che saranno scanditi da un grande senso religioso e dal tanto affetto nutrito da tutti i larianesi per Santa Eurosia. la festa patronale è fatta di sentimenti, tradizioni e ricordi tanti ricordi. E proprio per questo non posso non sottolineare la grande assenza che ci sarà durante questo evento, l’assenza di una persona che si è sempre prodigata e impegnata fino all’inverosimile per realizzare tanti dei più grandi eventi per i cittadini larianesi e per i tanti ospiti affluiti ad ogni manifestazione, il compianto Vice Sindaco Walter Pantoni. In questo mio breve saluto, voglio rivolgere un pensiero affettuoso e un sentito ringraziamento proprio a Walter, a lui che anche se provato da una gravissima malattia, ha voluto lavorare al programma di questa festa solenne fino all’ultimo dei suoi giorni, con la volontà di farne un’occasione. Un’occasione per rafforzare il rapporto con le nostre tradizioni, con le nostre origini e soprattutto per far riscoprire quel senso a lui tanto caro, di appartenenza alla comunità. mi auguro quindi, che i festeggiamenti in onore di Santa Eurosia rappresentino per tutti un momento di aggregazione, di cordialità, di vita sociale che è sempre fonte di relazioni umane, vera risorsa per la collettività. come mia abitudine, voglio rivolgere un pensiero ai giovani, anzi più probabilmente una sorta di raccomandazione a non disperdere questo importante patrimonio culturale fatto di devozione e di tanta tradizione popolare, perché’ soltanto preservando questo patrimonio di memoria collettiva, si potrà costruire un futuro sano per il nostro comune. Un doveroso ringraziamento, va a tutti coloro, che hanno lavorato all’organizzazione di questo evento e che lavoreranno affinché’ tutto si possa svolgere nel miglior modo possibile. Ai cittadini, a tutti i visitatori mi pregio di porgere il più sentito saluto a nome di tutta l’amministrazione comunale e l’augurio di trascorrere questi giorni di festa all’insegna della più sana convivialità. Buona festa patronale a tutti”.

Alessandro De Angelis

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento