menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
kustso-tappo

kustso-tappo

Marino, a Sanremo canta con la voce dei kutso “in bocca al lupo al nostro concittadino Matteo Gabbianelli”

“Facciamo un sincero in bocca al lupo al nostro concittadino Matteo Gabbianelli, voce dei Kutso, band musicale in gara a Sanremo 2015. Sono esilaranti, divertenti e sicuramente si parlerà di loro”.

"Facciamo un sincero in bocca al lupo al nostro concittadino Matteo Gabbianelli, voce dei Kutso, band musicale in gara a Sanremo 2015. Sono esilaranti, divertenti e sicuramente si parlerà di loro".

Con queste parole il sindaco di Marino, Fabio Silvagni e l'assessore alla Cultura, Arianna Esposito salutano la partecipazione al festival della canzone italiana nella sezione nuove proposte della band laziale il cui cantante, Matteo Gabbianelli, è cittadino di Marino.

"La nostra città ha una tradizione musicale importante e in ambiti diversissimi" ricorda l'assessore Esposito. "Abbiamo avuto grandi nomi nella musica colta come pure nel rock progressive - va avanti - impossibile non citare il Banco del Mutuo Soccorso che sui tasti e le note del maestro Vittorio Nocenzi, marinese, e alla voce dell'indimenticabile Francesco Di Giacomo ha fatto la storia del rock italiano. Pensando proprio a Sanremo - aggiunge l'assessore alla Cultura - come non rivolgere un pensiero affettuoso al marinese Mario Zelinotti, scomparso da poco più di un anno, che ha fatto cantare l'Italia con il "Cuore matto" del grande Little Tony", fino al giovane e talentuoso cantautore Pier Cortese che abita a Cava dei Selci e ha collaborato proprio all'album dei ragazzi. I Kutso faranno parlare di sé. A partire dal nome, provocatorio quanto basterà a mettere in imbarazzo Carlo Conti. E con un pezzo intitolato Elisa al quale è impossibile resistere. Sono sicura che ne sentiremo delle belle e balleremo pure" conclude Esposito.

"Ci siamo messi in contatto con Matteo non appena i Kutso sono stati selezionati per Sanremo - aggiunge il sindaco - e speravamo di riceverli in Comune prima della partenza per la riviera ligure. Non siamo riusciti a trovarci con le date ma lo consideriamo un segno fortunato visti i tanti impegni dei ragazzi. Speriamo dunque di accoglierli al ritorno - conclude Silvagni - e speriamo di sentirli presto a Marino per divertirci insieme".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento