menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Marino, entro fine ottobre va presentata la domanda per il bando ACEA per la tariffa unica

L’Amministrazione comunale di Marino, attraverso una nota dell’assessore ai rapporti con Acea, Cinzia Lapunzina ricorda che c’è tempo fino al prossimo 31 ottobre 2015 per inoltrare ad Acea la domanda per ricevere agevolazioni tariffarie.

L'Amministrazione comunale di Marino, attraverso una nota dell'assessore ai rapporti con Acea, Cinzia Lapunzina ricorda che c'è tempo fino al prossimo 31 ottobre 2015 per inoltrare ad Acea la domanda per ricevere agevolazioni tariffarie.

Tariffa unica è il nome del regime speciale che Acea ha introdotto dal 1 Gennaio del 2011 e prevede alcuni passaggi burocratici obbligatori che di seguito andiamo a illustrare per espletare i quali l'assessorato, anche tramite l'azione del consigliere comunale Stefano Cecchi, già delegato Acea, resta a disposizione per ogni tipo di difficoltà o chiarimento.

La "tariffa unica" infatti prevede agevolazioni per determinate tipologie di cittadini e si rivolge in particolare ai nuclei familiari in condizioni socio economiche disagiate.

Per l'anno 2015, ai sensi della "Procedura per le agevolazioni tariffarie nell'ATO2 Lazio Centrale - ROMA - approvata dalla Conferenza dei Sindaci dell'Ato2 con Delibera n. 3/12 del 17/04/2012, hanno diritto alle agevolazioni i nuclei familiari che possiedono i seguenti requisiti:

a) di essere residenti nell'abitazione alimentata dall'utenza per la quale si chiede l'agevolazione;

b) di non possedere un abitazione classificata nella categoria catastale A/1 (casa signorile), A/7 (villino), A/8 (villa), A/9 (castelli e palazzi di pregio artistico);

c) indicatore ISEE fino a ? 13.651,25;

d) indicatore ISEE fino a ? 15.659,26 e almeno 4 componenti;

e) indicatore ISEE fino a ? 17.746,42 e almeno 5 componenti.

I valori delle soglie ISEE sopra citati sono stati aggiornati sulla base dell'indice Istat delle famiglie di operai e impiegati (FOI); la variazione a livello annuo del 2014 rispetto al 2013 è pari allo 0,2%.

Il nucleo familiare deve presentare richiesta di agevolazione utilizzando gli specifici moduli A o B predisposti dal Gestore, disponibili sul sito internet www.aceaato2.it, presso gli uffici commerciali di ACEA ATO2. Alla richiesta deve essere allegata copia dell'attestazione ISEE, dell'anno 2015 relativa ai redditi 2014, del certificato di residenza, di un documento di identità e di una autocertificazione che attesti che l'immobile non appartenga alle categorie descritte nella lettera b.

Nel caso di nuclei familiari residenti in un condominio, la suddetta richiesta deve essere presentata a firma dell'interessato e dovrà essere allegata alla stessa una attestazione dell'Amministratore del Condominio.

In entrambi i casi la richiesta deve contenere l'indicazione del numero dell'utenza. Inoltre dovrà essere indicato il numero dei residenti che compongono il nucleo familiare. La richiesta deve essere inviata esclusivamente mediante raccomandata A.R. indirizzata al Gestore, ACEA ATO2 S.p.A. Unità Front-End - Piazzale Ostiense, 2 - 00154 Roma entro il 31 Ottobre dell'anno 2015.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento