Marino, Festival del Corto trionfa "Senza parole"

Rispetto ai tantissimi cortometraggi iscritti al concorso, nell'ambito dei 12 finalisti ufficiali, a trionfare è stato il corto "Senza Parole", del giovane filmmaker Edoardo Palma, che  ha fatto davvero incetta di premi aggiudicandosi sia il...

marino corto2
Rispetto ai tantissimi cortometraggi iscritti al concorso, nell'ambito dei 12 finalisti ufficiali, a trionfare è stato il corto "Senza Parole", del giovane filmmaker Edoardo Palma, che ha fatto davvero incetta di premi aggiudicandosi sia il premio Miglior Corto -assegnato dalla Giuria Tecnica composta da celebri professionisti del Cinema- sia i premi per la Miglior Regia, Make Up ed Interpretazione per gli attori Nina Torrisi ed Elio D'Alessandro, nonché l'ambito premio della numerosa Giuria del Pubblico.





Il corto "Finchè c'è vita c'è speranza" di Valerio Attanasio ha guadagnato apprezzamento e ha vinto ex aequo il premio per l'interprete femminile Nina Torresi.

Vip, celebrità e personalità del mondo dello spettacolo e della cultura si sono alternati nei vari appuntamenti che dal 16 al 21 maggio hanno acceso un riflettore cinematografico sul territorio di Marino.

Presente alla Premiazione la prestigiosa Giuria Tecnica composta dai registi Lorenzo Vignolo (regista cinematografico di "Workers" e "Tutti all'attacco", famoso per aver firmato la regia di videoclip musicali di straordinario successo -oltre 160- per artisti del calibro di Irene Grandi, Max Gazzè e Arisa) e Daniele Falleri (apprezzato regista teatrale delle piece "Il marito di mio figlio", "Il topo nel cortile" e di tante seguitissime fiction TV- sua "Le tre rose di Eva"), Davide Mancori (autore fotografia già vice-Presidente AIC, erede di una famiglia che lega il proprio nome al cinema da più generazioni).

Ottimi riscontri per l'evento dedicato all'istrionico attore Luis Molteni, amatissimo interprete di innumerevoli pellicole e tra i più richiesti attori caratteristi italiani, conosciuto come il Danny De Vito nostrano; l'attore ha incontrato il pubblico ripercorrendo la sua lunga carriera tra fiction di successo e oltre 60 film: dal "Pinocchio" di Benigni in cui è l'Omino di Burro, a "La leggenda del pianista sull'oceano" di Tornatore fino all'"Ultima ruota del carro" di Veronesi, inclusi gli spettacoli in teatro-nell'ultimo "Il principe abusivo" è stato sul palco con Alessandro Siani e Christian De Sica.

Nel corso della manifestazione il "Premio Attore dell'Anno 2016" è stato conferito a Luis Molteni per "Il Camerlengo" irresistibile ed originale serie web che, tra aneddoti e curiosità del set, è stata proiettata alla presenza anche del regista Marco Castaldi, dello sceneggiatore Jacopo Magri e della costumista Noemi Intino.

Oltre alla Giuria Tecnica, a valutare i corti finalisti -proiettati durante la manifestazione tra applausi, divertimento e sorprese- si sono impegnate la vivace Giuria del Pubblico-formata da cittadini comuni ed esponenti di varie realtà associative attive nel territorio e la qualificata Giuria della Stampa formata da giornalisti e professionisti dei Media, cui hanno aderito il vicepresidente dell'Ordine dei Giornalisti del Lazio dott. Gino Falleri ed i giornalisti Filippo Caporossi de "Il Tempo" e Luciano Sciurba e Luigi Jovino de "Il Messaggero".

A valutare le opere in concorso si sono impegnati i giornalisti Edoardo Baietti, Pierluigi Blasetti, Francesca Marrucci, Giovanni Venditti, Marzia Mancini, Monia Nicoletti, Marco Guidi, Luigi Inglese e Maria Stella.

Presenti in rappresentanza del mondo della comunicazione il noto speaker Radiofonico e produttore Bibi Gismondi, lo scrittore e giornalista Carlo La Nave.

La Stampa ha premiato ex aequo "La macchina americana" di Alessandro Spada e "Gemma di maggio" di Lorenzo Giovenga e Giuliano Giacomelli che ha ottenuto anche il premio per il Montaggio.

Il corto "Helena" di Nicola Sorcinelli ha vinto il premio per la Miglior Fotografia realizzata da Di Pierro.

Il premio per la Miglior Sceneggiatura è stato assegnato al corto "La moglie del custode" del filmmaker Mario Parruccini.

Il corto "Domani smetto" dei registi Monica Dugo e Di Noto ha conquistato il premio per la Miglior Colonna Sonora grazie all'interpretazione data dalla stessa Dugo.

"A metà luce" della regista Anna Gigante ha ottenuto il premio dell'Accademia Internazionale "Città di Roma".

Nel parterre di ospiti ed autorità militari e civili sono intervenuti anche il presidente della Comunità Palestinese Salameh Ashour, l'arcivescovo ortodosso S.E. monsignor Savas Torres Vasquez, il colonnello dei Carabinieri Giuseppe Isabella, l'ambasciatore di Santo Domingo dott. Andrea Tasciotti, il project manager Jamal eddine Jaouab dell'Unione delle Comunità Islamiche d'Italia, il presidente della Fistel Cisl Associazione di Spettacolo e Telecomunicazioni del Lazio dott. Antonio Russo, il gran cerimoniale del Comune di Velletri sig.ra Jolanda Angeloni, il presidente dell'associazione "Diari di Cineclub" Angelo Tantaro.

Un conferimento speciale da parte del Festival è stato attribuito al generale Luciano Baietti- famoso detentore del Guinness dei Primati per essere l'italiano più laureato al mondo avendo collezionato ben 14 lauree.

Ospite d'eccezione anche l'attore Carlo Mucari -noto per la carriera tra cinema, TV e teatro- e l'autore Simone Romano che ha illustrato "Il graffio" opera che, dalla carta stampata, è stata trasformata in un corto diretto dal regista Daniele Falleri. Il regista amatoriale Fernando Mariani è intervenuto testimoniando il suo impegno nella lotta al femminicidio attraverso il progetto "Apilus".

Riconoscimenti e omaggi alle opere meritevoli sono stati attributi dal Festival, dalla Banca di Credito Cooperativo di Marino, dall'azienda vinicola "Il Gotto D'Oro", dall'Accademia Castrimeniense che ha realizzato l'opera d'arte conferita al vincitore del Miglior Corto, dall'azienda "Telefonia Collatina", dal "Todis" di Marino di Sergio Sartini.

Apprezzata l'importante collaborazione rappresentata dell'Unione commercianti di Marino.

La manifestazione, nata dall'autentica passione per il cinema, si conferma una importante vetrina per talenti emergenti che fa convergere personalità e professionalità della Settima Arte non solo sui Colli Prenestini, dove tornerà dopo l'estate con il noto Movieclub Film Festival -concorso per corti guidato da Dario Vergassola e David Riondino, ma anche sui Castelli Romani ospitando personalità dei vari campi artistici e professionali.

Un plauso all'affiatamento e alla sinergia dello staff formato dagli insostituibili David Cardarelli, Gianni Alfonsi, Andrea Fabriziani, Mariachiara Masina, Elisa Settimi.

L'iniziativa delle Associazioni "New Movieclub" di Palestrina e "Senza Frontiere" onlus di Marino- presiedute da Alessandra Battaglia e Luciano Saltarelli, ha così concluso la terza edizione di "Corti Senza Frontiere" concorso che rende protagonisti i talenti emergenti attraverso la proiezione delle loro opere anche fuori concorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento