menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marino Palazzo colonna

Marino Palazzo colonna

Marino, il pd non sarà presente alla riunione convocata dall’UCS. Silvani: ‘ora è il momento di essere concreti e tutelare gli interessi dei cittadini

Alla riunione in preparazione del prossimo Consiglio Comunale da farsi stasera, convocata da alcuni consiglieri comunali, dal SEL, dal PSI e da alcune liste civiche, il Partito Democratico non andrà. In una missiva, la Segretaria, Franca...

Alla riunione in preparazione del prossimo Consiglio Comunale da farsi stasera, convocata da alcuni consiglieri comunali, dal SEL, dal PSI e da alcune liste civiche, il Partito Democratico non andrà.

In una missiva, la Segretaria, Franca Silvani, ne spiega i motivi, non apprezzando il perdurare di atteggiamenti che non facilitano il dialogo e che sembrano puntare più ad un allontanamento del Pd che ad un inclusione in un tavolo del centrosinistra marinese.

"Esprimendo apprezzamento verso il vostro invito fatto al Partito Democratico, alle forze politiche di sinistra, alle forze civiche, al Movimento 5 Stelle e ai Consiglieri di Minoranza e nella piena condivisione dell'urgenza di possibili azioni congiunte tese a fornire un quadro chiaro dei fatti in ordine alla grave situazione sotto i nostri occhi, desidero rappresentare quanto segue.

Per quanto riguarda il PD è del tutto evidente che l'appuntamento più importante a cui non mancare è quello del Consiglio Comunale, dove si capirà veramente quale atteggiamento avrà la maggioranza di centrodestra e, di conseguenza, quali iniziative assumere successivamente.

La nostra linea, con relativa proposta al riguardo, è stata esplicita ed esplicitata sin dalle prime ore dagli accadimenti, con comunicati e manifesti affissi su tutte le bacheche della Città.

Il nostro augurio è che tutta la minoranza, proprio per tutelare gli interessi sani di Cittadini, imprese e Pubblica Amministrazione, possa sostenere la nostra mozione per l'istituzione di una Commissione d'Indagine, e verificare nella sede preposta la volontà o meno di fare chiarezza da parte di chi attualmente governa il Comune.

Purtroppo, questa esigenza non sembra essere stata affatto recepita dall'ultima Conferenza dei Capigruppo per la convocazione del Consiglio Comunale. Ma ricordiamo, anche se non ce ne sarà sicuramente bisogno, che è nelle prerogative dei Consiglieri Comunali chiedere l'inserimento della mozione nell'Odg del Consiglio Comunale per costringere la maggioranza a votarla.

Si tratta, a parer nostro, di un primo passo concreto verso l'esigenza di chiarezza e trasparenza che i cittadini reclamano a gran voce, se, come sembrerebbe dai numeri, questa maggioranza dovesse continuare ancora, almeno nel breve termine, a governare. Allo stato attuale delle cose, di concreto non troviamo altro da fare, a meno che non si trovino i numeri per la sfiducia.

Con grande schiettezza e sempre in funzione della chiarezza, voglio, altresì, evidenziare che, come voi, anche noi pensiamo veramente che sia giunto il momento di attivare una chiara, netta e immediata reazione di forte discontinuità con assunzione di responsabilità da parte di tutti, ma vedere la riproposizione continua di situazioni che di chiaro, netto e discontinuo non hanno niente, non fa partire nessuno con il piede giusto.

Più del gradimento del vostro invito mi colpisce con rammarico, ad esempio, il vostro utilizzo di una sigla che (sapete benissimo come lo sanno tutti) fa riferimento all'inesistente circolo Pd Boville. Questione, questa, con cui ormai sistematicamente si ignora ogni dettato di buona creanza politica, funzionale solo ai generatori di confusione politica di turno. Oggi è il momento di chiarezza, serietà e responsabilità.

Per tutto quanto detto sopra, non saremo presenti all'incontro come da voi proposto, auspicando di trovarci il 4 maggio in C.C. e da lì poter iniziare a lavorare ad un fronte comune. Cominciando con il necessario ed opportuno rispetto per il PD, così come di tutti, concentrandosi su un'opposizione seria e concreta all'amministrazione di centrodestra, anche evitando il solito attacco inopportuno e velleitario diretto al nostro Partito da parte di alcuni autorevoli esponenti del centrosinistra, soprattutto ai fini di una futura alternativa elettorale all'attuale maggioranza.

Crediamo sia ora di affrontare questa situazione preoccupante con atti concreti e realistici.

Speriamo davvero che accettiate la nostra posizione come il contributo di un Partito che pensa al confronto come arricchimento, consci che in politica l'assunzione delle responsabilità, unita alla proposta di fatti concreti, valga più di mille parole.

Il PD che oggi, in qualità di Segretario, mi onoro di rappresentare a Marino, su questi presupposti, è e sarà sempre disponibile per un chiaro confronto politico e programmatico con tutte le forze politiche e civiche che, insieme e come noi, lo vorranno".

Franca Silvani, Segretaria

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento