Nei boschi dei Castelli Romani con gli occhi ben aperti sul "microcosmo" degli insetti

Una domenica diversa, passeggiando nei boschi dei Castelli Romani con gli occhi ben aperti sul "microcosmo" - gli insetti che popolano le foreste - e le orecchie in ascolto ai suoni della natura. È quanto propongono Pandora Casa Natura ed...

Una domenica diversa, passeggiando nei boschi dei Castelli Romani con gli occhi ben aperti sul "microcosmo" - gli insetti che popolano le foreste - e le orecchie in ascolto ai suoni della natura. È quanto propongono Pandora Casa Natura ed EquIncontro Natura che questa domenica 26 giugno invitano adulti e bambini a trascorrere una giornata all'aria aperta alla scoperta dei boschi e dei suoi abitanti. All'iniziativa, patrocinata dall'Ente Parco dei Castelli Romani e dai comuni di Rocca Priora e Rocca di Papa, parteciperà anche il "MIPP", che con Pandora ha stretto una collaborazione incentrata proprio sull'educazione ambientale e sul coinvolgimento dei cittadini nella ricerca scientifica.

Il "MIPP" (Monitoraggio degli insetti con la partecipazione del pubblico) è un progetto sulla tutela della biodiversità coordinato dal Corpo Forestale dello Stato e cofinanziato dalla Commissione Europea. Obiettivo dei ricercatori è sviluppare metodi innovativi per monitorare le popolazioni di cinque coleotteri (Osmoderma eremita, Lucanus cervus, Cerambyx cerdo, Rosalia alpina e Morimus asper/funereus) inseriti nella lista delle specie protette della "Direttiva Habitat", una disposizione europea il cui scopo è salvaguardare la biodiversità degli stati membri attraverso la conservazione degli habitat naturali e delle specie animali e vegetali in questi presenti. I coleotteri studiati dai ricercatori del "MIPP" vivono nei boschi e giocano un ruolo fondamentale nel garantire gli equilibri di tutto l'ecosistema forestale. Purtroppo, la loro esistenza è minacciata dagli sconvolgimenti dell'habitat in cui vivono - soprattutto la rimozione del legno morto, una risorsa indispensabile per la sopravvivenza delle larve - ed è importante capire se, come e dove intervenire per scongiurarne la scomparsa. L'importanza di questi coleotteri è tale che l'Europa richiede all'Italia, ogni sei anni, una relazione dettagliata sul loro stato di conservazione.

Uno degli aspetti più innovativi del "MIPP" è quello di essere il primo progetto di citizen science finanziato dall'Europa. I cittadini sono attivamente coinvolti nella ricerca e chiunque avvisti uno dei coleotteri può segnalarlo ai ricercatori utilizzando il sito del progetto www.lifemipp.eu o l'applicazione MIPP scaricabile gratuitamente. Tutte le segnalazioni inviate verranno esaminate dai ricercatori e, se validate, finiranno nel database del Network Nazionale per la Biodiversità del Ministero Ambiente e poi nei rapporti europei. «Ringraziamo Pandora ed EquIncontro Natura per averci invitato a partecipare a questa giornata di divulgazione scientifica, da sempre uno degli obiettivi principali del "MIPP" - spiega Emanuela Maurizi, ricercatrice del progetto - incontrare i cittadini è importante non solo per far conoscere le attività di ricerca che svolgiamo quotidianamente ma soprattutto per reclutare potenziali segnalatori. In questo senso, l'area del Castelli Romani nasconde tesori naturali tutti da scoprire, e tra questi anche i nostri preziosi coleotteri».

La giornata, a cui parteciperanno anche i ricercatori di un altro progetto italiano di citizen science - il "CS-MON LIFE" il cui obiettivo è coinvolgere i cittadini nello studio, nella gestione e nella conservazione della biodiversità creando un'attiva collaborazione tra cittadini, comunità scientifica e le istituzioni della regione Lazio - inizierà alle 10 con la presentazione del Campus Estivo Avventura Natura organizzate da Pandora ed EquIncontro Natura presso il comprensorio Colli del Vivaro (SP18c Pratoni del Vivaro, Rocca Priora) per poi proseguire con le attività sul campo guidate dai ricercatori del "MIPP" e del "CS-MON LIFE" e con una passeggiata nei boschi del SIC (Sito d'Importanza Comunitaria) Cerquone-Doganella nel Parco dei Castelli Romani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per informazioni e prenotazioni contattare Emanuela Maurizi 349.3720928, Ilaria Pimpinelli 339.3381495, Letizia Stagno 338.9550895

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento