Castelli

Nemi – Velletri, fanno il barbecue e mandano a fuoco la loro auto. Sposa pigliese ad Ariccia a Ferragosto

Gran pienone come sempre sui prati dei Castelli Romani per il ferragosto. Prese d’assalto le spiagge dei laghi ed il verde di tutta la zona compresi i Pratoni del Vivaro. Tra Nemi e Velletri in località Colle dell’Acero, invece una famiglia

Gran pienone come sempre sui prati dei Castelli Romani per il ferragosto. Prese d'assalto le spiagge dei laghi ed il verde di tutta la zona compresi i Pratoni del Vivaro. Tra Nemi e Velletri in località Colle dell'Acero, invece una famiglia

di cinesi per poco non ha rovinato la festa a tutti i presenti. Appena arrivati si erano messi di buona lena a fare la brace ma forse l'utilizzo di troppa carbonella li ha sorpresi ed hanno mandato a fuoco prima il braciere e poi, addirittura, la loro auto, un'Opel Zafira tra lo stupore dei presenti. Sul posto, tra un denso fumo nero ed il fuggi fuggi generale si sono portati i vigili del fuoco di Nemi che hanno riportato alla normalità la situazione dopo circa trenta minuti di lavoro. Tornando alla cronaca della festività ai laghi di Castelgandolfo e di Nemi, nonostante il leggero venticello i bagnanti hanno affollato le spiaggette e i boschi. Ad Ariccia, un singolare matrimonio è stato celebrato nella chiesa di piazza di Corte, e poi foto posate davanti a Palazzo Chigi e alle tipiche Fraschette, con i due giovani sposi Alessandro, di Cisterna e Cinzia, di Piglio (Frosinone), che hanno scelto i Castelli Romani per il loro giorno più importante, con gli scatti della fotografa veliterna Emanuela Sambucci. Per la bella e simpatica sposina ciociara c'è scappato anche il "Selfie" insieme al fotoreporter del quotidiano Il Messaggero Luciano Sciurba in piazza di Corte, davanti allo storico Palazzo Chigi. Al lago di Castelgandolfo migliaia di visitatori hanno preso d'assalto spiagge, il mercatino artigianale e il lungolago. Per l'occasione sono stati Intensificati nella zona i controlli da parte dei carabinieri, della locale stazione, che hanno presidiato la zona, contro l'abusivismo e la contraffazione commerciale e per la sicurezza dei numerosi visitatori e bagnanti. Controlli in tutta la zona dei Castelli Romani, ci sono stati anche da parte della Polizia Stradale, Polizia di Stato e Guardiaparco.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nemi – Velletri, fanno il barbecue e mandano a fuoco la loro auto. Sposa pigliese ad Ariccia a Ferragosto

FrosinoneToday è in caricamento