Pomezia, incendio Eco X. Arpa Lazio rassicura; non emergono superamenti limiti qualità aria

In riferimento all’incendio sviluppatosi nella mattinata del 05/05/2017 presso l’impianto di trattamento rifiuti della Eco X sito nel comune di Pomezia, Via Pontina Vecchia Km 33.381,

IMG-20170505-WA0016

In riferimento all’incendio sviluppatosi nella mattinata del 05/05/2017 presso l’impianto di trattamento rifiuti della Eco X sito nel comune di Pomezia, Via Pontina Vecchia Km 33.381, si comunica che durante le operazioni di validazione dei dati della rete di monitoraggio della qualità dell’aria sono state analizzate con particolare attenzione le concentrazioni misurate presso le stazioni Ciampino, Cinecittà e Fermi, più prossime al sito interessato all’incendio anche in considerazione della direzione dei venti prevalenti nella giornata. Oltre a queste stazioni sono stati considerati anche i dati rilevati dal mezzo mobile, posizionato nel centro abitato di Albano Laziale. Dall’analisi dei dati non emergono superamenti dei limiti imposti per la qualità dell’aria ambiente dalla normativa vigente. Sono inoltre stati analizzati i dati di concentrazione media oraria rilevati dalle medesime postazioni di misura. Anche quest’ultimi non hanno evidenziato picchi di concentrazione di ossidi di azoto (NOx), di polveri e di benzene. I dati sono in linea con quelli misurati nelle giornate precedenti a quella dell’incendio e coerenti con quelli misurati normalmente in questo periodo dell’anno. Nella giornata del 05/05/2017 Arpalazio ha provveduto ad installare dei campionatori attivi e passivi nelle immediate vicinanze del sito dell’evento. I risultati del monitoraggio con questi campionatori verranno resi disponibili a tutte le autorità competenti, non appena verranno completate le determinazioni analitiche di laboratorio, che richiedono alcuni giorni.

Si comunica inoltre che è in corso l’elaborazione di una simulazione modellistica dell’evento al fine di valutare le aree di potenziale massima ricaduta degli inquinanti prodotti dall’incendio, sulla base della quale verranno successivamente effettuati campionamenti delle altre matrici ambientali ed alimentari interessate.

APRILIA, INCENDIO DIVAMPATO NELLA ZONA INDUSTRIALE DEL COMUNE DI POMEZIA, AGGIORNAMENTI

Con riferimento all’incendio di ingenti proporzioni divampato nella prima mattina di ieri presso lo stabilimento Eco X di Via Pontina Vecchia, nella zona industriale del Comune di Pomezia, apprese le ultime notizie dalla Protezione Civile della Prefettura di Latina, si informa la cittadinanza che l’Arpa Lazio sta procedendo con i rilievi per verificare la qualità dell’aria e l’eventuale presenza di polveri tossiche.

Sarà necessario tuttavia aspettare che le polveri si depositino, quindi serviranno alcuni giorni. Ciò, ritenendo possibile la presenza di coperture in amianto sui capannoni del succitato impianto industriale.

L’attività di campionamento ambientale nelle prossime ore sarà estesa in tutte le aree confinanti ed in particolare quelle sorvolate dalla nube, al fine di determinare l’eventuale presenza di fibre tossiche aerodisperse.

Si rende altresì noto che già nel corso del pomeriggio odierno avrà luogo la prima ispezione presso lo stabilimento da parte dei tecnici del Ministero dell’Ambiente unitamente alle Autorità Regionali di controllo ambientale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento