Venerdì, 15 Ottobre 2021
Castelli

Regione, patto sviluppo, Zingaretti: meno tasse e più lavoro, il Lazio cambia

"Firmato il patto per lo sviluppo e per le persone. Meno tasse e più lavoro, meno sprechi e più servizi. Il Lazio cambia" Lo scrive sul suo profilo Twitter il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti

"Firmato il patto per lo sviluppo e per le persone. Meno tasse e più lavoro, meno sprechi e più servizi. Il Lazio cambia" Lo scrive sul suo profilo Twitter il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti

REGIONE CHIEDE SOSPENSIONE ISPETTORI ASL RM E ARRESTATI

"In merito all'arresto dei due ispettori del Servizio veterinario della Asl Rm E, in considerazione della gravità del reato contestato, la Regione ha dato disposizione immediata alla Asl Rm E per la sospensione dei due funzionari. A breve sarà inoltre avanzata la proposta per una rotazione degli incarichi di tutti gli ispettori delle Asl, recependo i principi contenuti nella legge anticorruzione". Lo comunica in una nota la Regione Lazio.

LA COMMISSIONE BILANCIO DELLA REGIONE LAZIO, PRESIEDUTA DA MAURO BUSCHINI, DÀ IL VIA LIBERA ALLA SOPPRESSIONE DELL'ABECOL E DEL COMITATO TECNICO-SCIENTIFICO PER L'AMBIENTE

Continua l'importante azione di spending review avviata dalla Regione Lazio e finalizzata a contenere e razionalizzare i costi della macchina amministrativa.

La Commissione Bilancio, presieduta dal consigliere Mauro Buschini, ha dato parere favorevole a due norme contenute nella proposta di legge regionale n. 147, "Misure finalizzate al miglioramento della funzionalità della Regione Lazio: disposizioni di razionalizzazione e di semplificazione dell'ordinamento regionale, nonché interventi per lo sviluppo e la competitività dei territori e a sostegno delle famiglie".

Si tratta della norma che sopprime l'Agenzia regionale per i beni confiscati alle organizzazioni criminali del Lazio (Abecol) e della norma che sopprime il "Comitato tecnico-scientifico per l'ambiente".

"Tenuto conto che esiste e opera una Agenzia nazionale per i beni confiscati alla mafia - ha dichiarato il consigliere Buschini - che in attuazione dei principi fissati dallo Stato nell'ambito del coordinamento della finanza pubblica, era inutile avere un doppione regionale per svolgere le stesse funzioni, anche al fine di evitare inutili sovrapposizioni. Per tale motivo, che rientra appieno nell'azione dell'amministrazione Zingaretti finalizzata a non utilizzare in maniera improduttiva nessun euro di fondi pubblici, abbiamo deciso di sopprimere l'Abecol.

Le competenze che non passeranno all'Agenzia nazionale per i beni confiscati alla criminalità organizzata saranno trasferite alla direzione regionale della Giunta competente in materia di politiche sociali e sicurezza.

Stesso discorso e stessa impostazione per la soppressione del "Comitato tecnico-scientifico per l'ambiente", che non si riuniva ormai da tre anni.

Non posso che esprimere soddisfazione, dunque, per tali importanti decisioni assunte in sede di commissione, decisioni che rientrano in un modello amministrativo che si sta consolidando con la forza delle scelte politiche: in Regione Lazio non si spreca più. Ma si riorganizza e si efficienta. Si recuperano risorse da reinvestire sul territorio. Questo modello, sono certo, produrrà risultati importanti e servirà a fare della Regione il motore del cambiamento e della spinta alla crescita".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, patto sviluppo, Zingaretti: meno tasse e più lavoro, il Lazio cambia

FrosinoneToday è in caricamento