menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regione, Abbruzzese (FI): bene proposta Stirpe. Improcrastinabile dibattito in consiglio regionale

La proposta di riorganizzazione istituzionale della Regione Lazio proposta dal presidente di Unindustria, Maurizio Stirpe è senz'altro una tesi che può essere presa in considerazione. Come ho già esternato migliaia di volte la seconda Regione...

La proposta di riorganizzazione istituzionale della Regione Lazio proposta dal presidente di Unindustria, Maurizio Stirpe è senz'altro una tesi che può essere presa in considerazione. Come ho già esternato migliaia di volte la seconda Regione d'Italia in termini di Pil, non può essere sicuramente smembrata come previsto nell'ipotesi elaborata dai senatori Pd, Morassut e Ranucci". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese consigliere regionale di Forza Italia del Lazio.

"Pertanto, l'idea di Stirpe potrebbe rappresentare un punto di partenza importante per il confronto nella seduta di Consiglio regionale straordinaria, richiesta dal sottoscritto e firmata in maniera bipartisan da molti colleghi di maggioranza ed opposizione, proprio sul tema del riordino delle Regioni Italiane.

Un dibattito necessario e improcrastinabile. In questi mesi anche molti rappresentanti del mondo dell'imprenditoria sono intervenuti su questo argomento, come anche molti sindaci del Lazio. Tutti schierati apertamente contro l'iniquo provvedimento, ormai sentenziato irrecepibile da ogni parte della nostra Regione.

E' giunto il momento di trovare una sintesi che vada al di la delle posizioni espresse sui quotidiani, e che ci permetta di analizzare nel dettaglio una possibile proposta di riassetto territoriale che possa tutelare i nostri cittadini e le nostre imprese.

L'annessione delle province di Latina e Frosinone, con la Campania, nella Regione Tirrenica, come quella di Viterbo con Toscana e Umbria e della provincia di Rieti con la Regione Adriatica, infatti, risultano essere decisioni assolutamente prive di qualsivoglia logica storica, territoriale, ed, soprattutto, economica. Pertanto, credo sia indispensabile che la convocazione del consiglio regionale straordinario su questa tematica, avvenga entro il mese di febbraio". Ha concluso Abbruzzese.

ACEA; ABBRUZZESE (FI): BENE I SINDACI SU RISOLUZIONE CONTRATTO. PROVVEDIMENTO CHE TUTELA I CITTADINI

"I sindaci della provincia di Frosinone stanno dimostrando grande compattezza nelle misure da intraprendere per procedere alla risoluzione del contratto con Acea Ato 5. Un provvedimento che non ha colore politico, ma che mette al primo posto, come dovrebbe essere sempre, il bene di tutti i cittadini ciociari". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio.

" In questi giorni, anche l'antitrust HA certificato le condotte approssimative e poco ortodosse di Acea nei confronti dei cittadini. Dunque, si deve lavorare affinché tutte le inadempienze del gestore idrico siano certificate e prova inconfutabile della pessima gestione di un bene prezioso come l'acqua. Secondo l'antitrust, infatti, che oltre al gestore idrico Acea Ato 2 ha sanzionato anche Gori, Ctl e Publiservizi sono state sono state attestate "condotte connotate non solo da una mancanza di diligenza, ma anche di carattere aggressivo: idonee cioè a determinare nei consumatori un indebito condizionamento; ovvero a ottenere il pagamento di importi non corrispondenti ai consumi effettuati, oppure dovuti ma con modalità e tempistiche diverse, da partedelle imprese sanzionate che operano in regime di monopolio per la fornitura di un bene vitale ed essenziale come l`acqua e dispongono di un`importante leva commerciale come la minaccia di

interrompere il servizio".

Pertanto, vista la.disastrosa gestione in provincia di Frosinone di Acea Ato 5, per cui i sindaci del territorio stanno lavorando alla risoluzione del.contratto e la possibile fusione di quest'ultima proprio con la sanzionata Ato 2, è indispensabile che tutti i primi cittadini continuino su questa strada per riuscire a liberare il territorio da una società inadempiente e che ha erogato un servizio pessimo a tutta la popolazione della provincia di Frosinone".

Ha concluso Abbruzzese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento