Castelli

Regione, situazione dei pronto soccorso al collasso. Palozzi chiede intervento immediato

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: “Dopo la gravissima bocciatura da parte dei ministeri del piano per la sanità del Lazio presentato dal commissario ad acta Zingaretti, un’altra tegola casca sulla testa dell’amministrazione regionale, dimostrando una...

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: "Dopo la gravissima bocciatura da parte dei ministeri del piano per la sanità del Lazio presentato dal commissario ad acta Zingaretti, un'altra tegola casca sulla testa dell'amministrazione regionale, dimostrando una inefficienza difficile da ripetersi. Come denunciato oggi dal sindacato, il sistema di emergenza sanitaria 118 della nostra Regione sta vivendo giorni di incredibile difficoltà. Questa mattina circa il 25% delle ambulanze del territorio di Roma e provincia erano ferme nei pronto soccorso perché impossibilitate a liberare le barelle. A questo si aggiunge l'allarmante e persistente carenza dei posti letto nelle Terapie intensive e di Rianimazione. Stando ai dati dell'organizzazione sindacale, dall'inizio del nuovo anno su 350 richieste di letto critico solo un settimo è stato evaso dalla Centrale Operativa Regionale dell'Ares 118. Numeri pesanti, terrificanti, che richiedono l'intervento immediato del presidente della Regione Lazio. Che anziché decantare demagogicamente spot, come suo solito, deve mettere una pezza a questa tragica realtà sanitaria, garantendo così al cittadino il sacrosanto diritto alla Salute". Così in una nota il consigliere regionale di Forza Italia, Adriano Palozzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, situazione dei pronto soccorso al collasso. Palozzi chiede intervento immediato

FrosinoneToday è in caricamento