Rocca Priora calcio (I cat). Cambio al timone, squadra a Mari: «La retrocessione? Non scherziamo»

Il Rocca Priora ha deciso di affidare la panchina della Prima categoria a Maurizio Mari, già tecnico degli Allievi provinciali del club castellano. La decisione è arrivata in settimana e a pagare per tutti è stato mister Amedeo Sanvitale. «Spiace...

mari-mister-tuta-soc-2

Il Rocca Priora ha deciso di affidare la panchina della Prima categoria a Maurizio Mari, già tecnico degli Allievi provinciali del club castellano. La decisione è arrivata in settimana e a pagare per tutti è stato mister Amedeo Sanvitale. «Spiace molto per Sanvitale a cui va anche il pubblico ringraziamento per l'operato svolto e la serietà dimostrata – ha dichiarato il presidente Marco Rocchi – Purtroppo il calcio è questo: l'allenatore è costretto ad assumersi anche le responsabilità degli atleti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sappiamo bene che le colpe di un avvio di stagione deficitario non possono essere tutte sue, ma finora il rendimento dei ragazzi è stato sotto alle nostre aspettative e speriamo che questa decisione possa dare la classica "scossa" al gruppo». Mister Maurizio Mari ha già diretto i primi due allenamenti e non ha timori di affrontare una situazione non semplice. «Se avessi avuto qualche genere di paura, non avrei fatto l'allenatore. La società mi ha chiesto la disponibilità e io non mi sono tirato indietro. Manco da parecchi anni dalla guida di una prima squadra (Mari allenò anche l'allora Vivace Rocca Priora del presidente Rocchi in Seconda categoria e poi successivamente anche a Marino in Prima, ndr), ma credo di avere l'esperienza e il carisma giusti per essere all'altezza di questo compito. Ho fatto tre anni di settore giovanile alla Lazio coi "sistemi" del generale Coletta e penso che quella pure sia stata una scuola importante». Mari parla anche delle prime sensazioni che ha avuto dalla squadra. «Ho trovato un gruppo un po' giù di morale, ma a livello tecnico questi ragazzi valgono molto di più dell'attuale classifica. Cercherò di improntare un lavoro basato sul possesso palla, ma anche su rapide verticalizzazioni. In ogni caso non voglio nemmeno sentir parlare di zona retrocessione, è una parola da cancellare e bisogna risalire immediatamente la china». Il debutto di Mari avverrà domenica al Montefiore con il Castelverde di mister Domenico Tripodi. «Mimmo è un amico e sarà un piacere ritrovarlo. Il Castelverde è un'ottima squadra, ma per noi domenica conterà un risultato solo. Un'iniezione di fiducia immediata sarebbe fondamentale per l'aspetto psicologico del nostro gruppo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

  • Cassino, il primario del Pronto Soccorso sbotta: "Datevi una regolata"

  • Coronavirus, 147 nuovi casi in provincia di Frosinone. Positivo anche un dipendente comunale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento