Rocca Priora calcio (I cat), Querini: «Il k.o. con l’Olevano? Abbiamo fatto una buona gara»

Il Rocca Priora ha ceduto il passo alla prima giornata di campionato. Nel match d'apertura dell'avventura in Prima categoria, i castellani di mister Sanvitale hanno ceduto sul campo amico del Montefiore all'Atletico Olevano che si è imposto per...

querini-gioco-1-medium

Il Rocca Priora ha ceduto il passo alla prima giornata di campionato. Nel match d'apertura dell'avventura in Prima categoria, i castellani di mister Sanvitale hanno ceduto sul campo amico del Montefiore all'Atletico Olevano che si è imposto per 3-1.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Ma non abbiamo fatto una cattiva prestazione» dice il centrocampista esterno classe 1990 Marco Querini, autore del gol del momentaneo 1-1. «Nel primo tempo gli ospiti hanno iniziato meglio e sono andati in vantaggio, ma la reazione della squadra è stata positiva e proprio un soffio prima dell'intervallo siamo riusciti a pareggiare col mio gol. Nella ripresa, poi, l'arbitro ha preso un abbaglio fischiando un fallo del sottoscritto su un difensore e sul portiere con la palla che poi era finita in rete per il gol dell'eventuale nostro vantaggio. Quella decisione ha un po' cambiato la gara e l'Atletico Olevano poco dopo ha trovato pure il gol del 2-1. Inoltre siamo rimasti in dieci per l'espulsione di Cristiano Teofani e nel finale gli ospiti hanno segnato il definitivo 3-1. Ma, ripeto, a livello di prestazione non abbiamo demeritato e tra l'altro abbiamo affrontato una delle papabili per la vittoria del girone visto che l'Olevano è una squadra retrocessa dalla Promozione». L'ex giocatore dell'Arcefo Ariccia parla poi del suo approdo a Rocca Priora. «Mi sono inserito rapidamente e sono contento di come la società ci lasci lavorare durante la settimana. Il club non ci ha imposto pressioni di risultato, vedremo tra tre mesi dove saremo e poi parleremo eventualmente di obiettivi da centrare». Il primo in ordine di tempo, comunque, è quello di muovere la classifica magari già a partire dalla gara di domenica sul campo del Giardinetti. «Anche loro hanno perso la prima di campionato – spiega Quirini – e dunque saranno animati dalla voglia di riscatto. Anche noi, però, avremo uno spirito simile e cercheremo di portare a casa un risultato positivo anche se quello del Giardinetti non è mai un campo semplice, tra l'altro abbiamo sempre qualche assenza con cui fare i conti, ma dobbiamo solo pensare a dare il massimo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento