Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Castelli

Rocca Priora calcio (I cat.), un ultimo sforzo-salvezza. Graziani: «Con lo Zagarolo basta un punto»

Ha fatto una grande rimonta. Ma ora deve completare l'opera. La Prima categoria del Rocca Priora domenica giocherà (si spera in casa castellana) l'ultima partita della stagione: per evitare il play out, infatti, basterà pareggiare con l'Atletico...

Ha fatto una grande rimonta. Ma ora deve completare l'opera. La Prima categoria del Rocca Priora domenica giocherà (si spera in casa castellana) l'ultima partita della stagione: per evitare il play out, infatti, basterà pareggiare con l'Atletico Zagarolo (ormai privo di grandi stimoli di classifica) nel match sul campo amico del Montefiore.

«Non possiamo sbagliare - dice il giovane centrocampista centrale classe 1998 Claudio Graziani, diventato un punto fermo nelle ultime settimane - Conosco il tecnico dell'Atletico Zagarolo Francesco Facchi e so che loro hanno una buona squadra, ma le nostre motivazioni saranno più forti. Due mesi fa in pochissimi credevano che questa squadra si sarebbe potuta salvare, invece abbiamo fatti grandi cose e ora non perdiamo da sette partite». Nell'ultimo turno il Rocca Priora ha conquistato un altro punto fondamentale sul campo della Borghesiana penultima della classe. «Non è stata una partita brillante da parte nostra: di fronte c'era una squadra che ha dato tutto perché era alla ricerca del play out. Abbiamo sofferto molto nella prima parte, poi nel secondo tempo loro hanno anche sbloccato il risultato grazie a un'autorete. Ma il Rocca Priora ha avuto la capacità di rimanere lucido e di reagire al momento giusto, trovando il gol del pari con Rocchi a dieci minuti dalla fine. Successivamente abbiamo avuto anche l'opportunità di vincere, ma probabilmente non lo avremmo meritato». Graziani, che l'anno scorso esordì in Eccellenza con la maglia del Palestrina, è "tornato all'ovile" nel club in cui ha mosso i primi passi calcistici. «E' stato il presidente Rocchi a rivolermi qui e sono stato contento di aver rivestito la maglia del Rocca Priora. Ho iniziato la stagione con la Juniores, ma poi da febbraio in avanti l'ex mister Mari mi ha inserito nel giro della prima squadra e ultimamente sto giocando con continuità. Ho giocato in vari ruoli, anche da esterno difensivo o da centrale e ora sono stato riportato in mezzo al campo. Il futuro? Vedremo cosa mi riserverà, ora sono concentrato sulla salvezza del Rocca Priora».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rocca Priora calcio (I cat.), un ultimo sforzo-salvezza. Graziani: «Con lo Zagarolo basta un punto»

FrosinoneToday è in caricamento