Rocca Priora, confermate anche per il prossimo anno le tre classi della scuola materna

La Giunta del comune di Rocca Priora, con delibera numero 48 del 15 luglio 2014, ha  confermato, anche per il prossimo anno scolastico, 2014-2015, le tre sezioni di scuola materna comunale, di cui due a Rocca Priora e una a Colle di Fuori.

Rocca Priora panorama

La Giunta del comune di Rocca Priora, con delibera numero 48 del 15 luglio 2014, ha confermato, anche per il prossimo anno scolastico, 2014-2015, le tre sezioni di scuola materna comunale, di cui due a Rocca Priora e una a Colle di Fuori.

L'istituzione della scuola materna comunale, avvenuta durante la scorsa consiliatura, si è resa necessaria per coprire il fabbisogno di tutta la cittadinanza roccapriorese, in particolar modo per quelle famiglie che non sono riuscite a trovare posto per il proprio bambino all'interno della scuola materna statale.

Anche per l'anno scolastico 2014-2015, che prenderà il via tra due mesi, saranno circa 60 i bambini che, non rientrati nelle liste della statale, potranno iscriversi alla scuola materna comunale, senza alcun costo. La spesa per sostenere le tre sezioni, due a tempo pieno e una a tempo ridotto, infatti, è a totale carico delle casse comunali.

"E' stato riconfermato un servizio essenziale per la cittadinanza - ha dichiarato il vicesindaco, Federica Lavalle, che detiene la delega alle Politiche Sociali - che soddisfa tutte le richieste in lista d'attesa, garantendo alle famiglie con figli non ancora in età per la scuola primaria, quello che è ormai un diritto fondamentale. Quest'amministrazione sta procedendo lungo i giusti binari - ha concluso Lavalle - rispettando da subito gli impegni presi durante la campagna elettorale: insieme all'abbassamento delle aliquote Irpef e della TASI, infatti, riusciamo a garantire gli stessi servizi dello scorso anno".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche il sindaco, Damiano Pucci, ha parlato di una conferma importante, che "testimonia ancora una volta lo sforzo di questa amministrazione nel voler garantire i servizi primari. In un momento di forte pressione verso gli enti locali - ha concluso il sindaco - e quindi, nonostante l'esiguità delle risorse a nostra disposizione, riusciamo a garantire la scolarizzazione di tutti i bambini."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento