Rocca Priora, il comune e la prevenzione al randagismo

Nel mese di Dicembre 2014 il Comune di Rocca Priora ha sottoscritto con l’Ente Nazionale Protezione Animali, sezione Castelli Romani (E.N.P.A.), una convenzione per il servizio di gestione, prevenzione e contrasto al fenomeno del randagismo sul...

Rocca_Priora-Stemma

Nel mese di Dicembre 2014 il Comune di Rocca Priora ha sottoscritto con l’Ente Nazionale Protezione Animali, sezione Castelli Romani (E.N.P.A.), una convenzione per il servizio di gestione, prevenzione e contrasto al fenomeno del randagismo sul territorio, in stretta collaborazione con la Polizia Locale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una scelta presa nell’ottica di ridurre gli altissimi costi che gli Enti sostengono per mantenere gli animali nei canili. In occasione dei festeggiamenti di Sant’Antonio Abate, protettore degli animali, l’Amministrazione comunale desidera illustrare i risultati raggiunti. “Innanzitutto un risultato storico: nessun animale è più entrato nel canile convenzionato – spiega l’Assessore alle Politiche sociali Federica Lavalle. – Sono state effettuate ben 123 adozioni direttamente dal territorio e i randagi presenti nel canile convenzionato si sono dimezzati con la conseguente diminuzione dei costi per la Pubblica Amministrazione. Il risparmio, infine, è stato reinvestito in politiche sociali, a sostegno dei soggetti più deboli del nostro Comune”. Importante anche il lavoro eseguito sulla raccolta delle deiezioni canine. Ben dieci le aree coperte con il posizionamento di piccoli contenitori al fine di rendere più pulito il territorio. “Sono state numerose le segnalazioni da parte dei cittadini in merito alle deiezioni canine – puntualizza l’Assessore alle Politiche ambientali, Anna Gentili. – Siamo convinti che la presenza più capillare di contenitori porti ad una maggiore sensibilizzazione e a una maggiore pulizia di strade e marciapiedi”. Durante i festeggiamenti di Sant’Antonio Abate (weekend dal 20 al 22 Gennaio), sarà presente uno stand dell’ENPA che illustrerà i risultati raggiunti su randagismo, igiene e sicurezza. “Verranno distribuite le buste per le deiezioni canine – conclude il Responsabile del Progetto Prevenzione di Rocca Priora, Laura Buglia. – Lo stretto contatto con l’ENPA ha portato non solo ad importanti risultati ma anche ad un nuovo equilibrio tra cittadini, animali e territorio”

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento