Castelli

Rocca Priora, Monte Porzio Catone e Rocca di Papa vincono il bando regionale dedicato alla valorizzazione dei Borghi

In data 8 maggio è stata pubblicata la graduatoria del bando regionale concernente la “valorizzazione e promozione turistica dei borghi del Lazio”.

In data 8 maggio è stata pubblicata la graduatoria del bando regionale concernente la "valorizzazione e promozione turistica dei borghi del Lazio". I Comuni di Rocca Priora, quello di Monte Porzio Catone e quello di Rocca di Papa si sono aggiudicati il bando, piazzandosi al 26esimo posto. La Regione Lazio ha finanziato i primi 32 progetti. Ai tre comuni castellani sono stati assegnati 60mila euro. "Fondi importanti che andranno a rivalorizzare tre borghi castellani - spiega il Sindaco del Comune di Rocca Priora, comune capofila, Damiano Pucci. - Un risultato raggiunto con la condivisione e il dialogo tra territori: fare rete è l'unica possibilità per crescere socialmente, culturalmente e turisticamente". "La strada intrapresa dalla Regione Lazio per la valorizzazione dei Borghi è davvero importante per i Castelli Romani - aggiunge Emanuele Pucci, Sindaco di Monte Porzio Catone. - Riuscire ad investire nell'arte, nelle tradizioni, con un occhio attento ai centri storici, è la risposta migliore per attrarre turismo".

"Rocca di Papa, così come Monte Porzio Catone e Rocca Priora - conclude Emanuele Crestini, Sindaco di Rocca di Papa - sta investendo in eventi e manifestazioni che facciano dei loro borghi il fiore all'occhiello del territorio. Per questo, nel nostro Comune, il finanziamento regionale sarà impiegato soprattutto per rafforzare l'attività di organizzazione e promozione delle iniziative."

ROCCA PRIORA, SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA, LA "ALL FOODS" GARANTISCE A ROCCA PRIORA LA SICUREZZA ALIMENTARE

In seguito all'incendio dello stabilimento "Eco X" di Pomezia, il Comune di Rocca Priora si

è prontamente attivato per ottenere dalla "All Foods", società che gestisce il servizio di refezione scolastica nelle scuole di Rocca Priora, adeguati chiarimenti dai propri fornitori per l'utilizzo di prodotti situati nei luoghi interessati dall'evento. "In data 9 Maggio la "All Foods" ha inviato al Comune di Rocca Priora tutte le dichiarazioni ricevute dai fornitori - spiega il Sindaco di Rocca Priora, Damiano Pucci. - Da quest'ultime si evince una scelta di prodotti alimentari coltivati in aree esterne al raggio di 5 Km dal luogo dell'evento. Alcuni fornitori, in via cautelativa, hanno scelto alimenti coltivati in aree distanti anche 20 km in linea d'aria da Pomezia. La "All Foods" ha incaricato, inoltre, i laboratori Bios Spa di effettuare indagini ambientali per il monitoraggio dell'aria nelle località dove sono ubicati i centri cottura del Lazio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rocca Priora, Monte Porzio Catone e Rocca di Papa vincono il bando regionale dedicato alla valorizzazione dei Borghi

FrosinoneToday è in caricamento