Velletri, approvato l'atto aziendale della ASL RMH. Salvi importanti servizi all'ospedale di Ariccia

Mercoledì mattina è stato definitivamente approvato all’unanimità, nella Sala Consiliare di Velletri, l’Atto Aziendale della ASL ROMA H dopo aver superato tutte le fasi di confronto previste dalla normativa: assemblea dei sindaci, tavoli regionali...

Velletri sala consiglio

Mercoledì mattina è stato definitivamente approvato all’unanimità, nella Sala Consiliare di Velletri, l’Atto Aziendale della ASL ROMA H dopo aver superato tutte le fasi di confronto previste dalla normativa: assemblea dei sindaci, tavoli regionali, tecnici e sindacali.

Il documento era stato anche ratificato nei giorni scorsi dai competenti Uffici Regionali e la Roma H risulta così tra le prime Aziende sanitarie regionali ad aver completato l’intero percorso. Completa soddisfazione è stata espressa da tutti i sindaci intervenuti.

In particolare, il sindaco di Albano, Nicola Marini, ha rimarcato come l’Assemblea abbia raggiunto un’unità di intenti e che, per esempio, tutte le istanze espresse dalla Conferenza dei sindaci sono state recepite con il mantenimento di alcuni servizi fondamentali nell’Ospedale di Ariccia in attesa del trasferimento, quando diventerà operativo l’Ospedale dei Castelli.

“Realisticamente - ha aggiunto - alcune piccole criticità non inficiano la validità di tutto l’impianto dell’Atto Aziendale e che l’impalcatura del progetto ha avuto il supporto della Direzione regionale”.Anche il sindaco di Genzano, Flavio Gabbarini, intervenuto nel dibattito, ha espresso la sua soddisfazione sottolineando in senso positivo il potenziamento della struttura di controllo sull’accreditamento delle numerose strutture sanitarie presenti nel territorio. Ha condiviso la vocazione del materno infantile nell’Ospedale di Genzano e chiesto anche ulteriori aggiornamenti, ottenuti dal direttore Generale, dott. Fabrizio d’Alba, sullo stato di realizzazione delle convenzioni con l’Università di Tor Vergata ed il Bambin Gesù.

“Ma ora – ha concluso il dott. Fabrizio d’Alba – si deve dare inizio ad una serie di lavori molto pesanti da realizzare e ad una serie di trasferimenti che coinvolgono l’Ospedale di Ariccia (il progetto è ampliamente descritto nella nota allegata n.d.r.) ma anche gli altri ospedali come Albano, Marino e Frascati”.

Conclusa questa fase, l’Assemblea dei sindaci avrà anche una nuova sede ed un nuovo presidente per l’adeguamento alla normativa sui dati demografici che prevede la sede dell’Assemblea nella città più popolosa e la presidenza assegnata al sindaco con maggior numero di abitanti.

La prossima riunione sarà perciò a Pomezia presieduta dal sindaco Fabio Fucci, anche lui favorevole al documento dell’Atto Aziendale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento