rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Castelli

Velletri - Genzano, rubavano PC dalle scuole. Arrestati due ragazzi rumeni

Gli agenti della squadra anticrimine del Commissariato di Velletri, diretto dal vicequestore Roberto Cioppa, hanno effettuato nei giorni scorsi alcuni controlli contro i furti, in particolare all'interno di alcuni edifici scolastici. Seguendo...

Gli agenti della squadra anticrimine del Commissariato di Velletri, diretto dal vicequestore Roberto Cioppa, hanno effettuato nei giorni scorsi alcuni controlli contro i furti, in particolare all'interno di alcuni edifici scolastici. Seguendo accurate indagini, e dopo vari pedinamenti sono

Velletri polizia

arrivati all'interno di un casolare al confine con Genzano, dove è stata trovata molta refurtiva, in particolare computer e materiale hi tech. Sul posto sono stati trovati due ragazzi romeni, già conosciuti alle forze dell'ordine, che alla vista dei poliziotti hanno tentato la fuga, ma sono stati bloccati, dopo un rocambolesco inseguimento nelle campagne circostanti e ammanettati. È stato così dato seguito ad una accurata perquisizione, all'interno del manufatto e nelle loro case che ha portato al rinvenimento di una ventina di computer portatili, numerosi telefoni cellulari, ed altro materiale tecnologico. Tutto il materiale, tra cui anche una collezione antica di soldi era stato rubato la notte precedente all'istituto tecnico elettronico "Vallauri" di Velletri, frequentato da centinaia di studenti. I due giovani, 21 e 25 anni, entrambi romeni, con numerosi precedenti sono stati arrestati per furto e ricettazione e sono stati condotti in carcere. Nella mattinata i computer sono stati restituiti alla scuola, nelle mani del preside Anna Toraldo e del vice preside Maurizio Pofi, che si sono recati presso il commissariato. I computer potranno ora essere riutilizzarli per i fini didattici nelle aule multimediali dell'Istituto scolastico veliterno per la gioia di tutti i numerosi studenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Velletri - Genzano, rubavano PC dalle scuole. Arrestati due ragazzi rumeni

FrosinoneToday è in caricamento