menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Greci-aula-consiliare

Greci-aula-consiliare

Velletri, Giorgio Greci eletto Presidente della Commissione Rifiuti: Dopo la falsa partenza è il momento di rimboccarci le maniche

Esprimo gioia per la costituzione della Commissione che sono chiamato a presiedere, ma non mi esimo dal rimarcare la mia amarezza per il fatto che la maggioranza non ha rispettato gli accordi con l’opposizione che aveva individuato come candidato...

Esprimo gioia per la costituzione della Commissione che sono chiamato a presiedere, ma non mi esimo dal rimarcare la mia amarezza per il fatto che la maggioranza non ha rispettato gli accordi con l'opposizione che aveva individuato come candidato alla vicepresidenza il consigliere Paolo Trenta.

Questo il commento del dottor Giorgio Greci dopo la sua elezione alla presidenza della Commissione Speciale sui Rifiuti, chiamata a decisioni fondamentali circa il destino di alcuni progetti, tra i quali il vituperato Impianto Biogas di Lazzaria.

A fornire l'assist alla maggioranza era stato il consigliere Gianni Cerini, che pur di far parte del tavolo si è dimesso da Forza Italia riesumando il Popolo della Libertà. Una volta della contesa ha chiesto invano la presidenza, salvo ritrovarsi ad essere eletto vicepresidente grazie alla complicità della maggioranza, con Giorgio Fiocco, capogruppo del Pd, che ha preferito votare il neo consigliere del Pdl, piuttosto che accontentare tutto il resto dell'opposizione e virare, com'era ampiamente previsto da giorni, sull'esponente dei 5 Stelle, Paolo Trenta.

"Partire in questo modo non mi lusinga - ha rimarcato Greci - perché trovo indigesti i tatticismi ed i giochi di Palazzo. Ho presentato la mia candidatura per esclusivo spirito di servizio ed assicuro il mio impegno rimanendo super partes affinchè il territorio di Velletri non venga deturpato. Dopo la stasi di queste settimane è arrivato il momento di rimboccarci le maniche, ascoltando le istanze dei cittadini, degli agricoltori delle associazioni e di chiunque vorrà dare un apporto costruttivo sul tema. La mia posizione è netta e ribadisco la mia secca contrarietà a qualsiasi tentativo di speculazione ai danni degli agricoltori, dei cittadini e dei residenti della zona interessata dal progetto Biogas. Alla luce di quanto è accaduto durante quella strana votazione che ha visto andare a braccetto Pd e Pdl - ha concluso Giorgio Greci - auspico che il capogruppo del Movimento 5 Stelle Paolo Trenta sia comunque presente ad ogni riunione per affiancarmi in questa battaglia contro la devastazione del territorio. Colgo comunque l'occasione per ringraziare Dario Di Luzio, Carlo Quaglia, Antonietta Dal Borgo, Andrea D'Agapiti e Paolo Trenta e, seppur contrariati della mia candidatura, anche i rappresentanti della maggioranza che si sono astenuti. L'auspicio finale - conclude Greci - è che si possa lavorare al meglio, facendo trionfare il bene collettivo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento