menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
barriere2

barriere2

Velletri, Giorgio Greci (Live) interpella l’Amministrazione sulle. Barriere Architettoniche:“Cosa si sta facendo per eliminarle?

E' un Giorgio Greci che va ben oltre il suo impegno consiliare quello che, prendendo pienamente sul serio il mandato affidatogli dai cittadini nella primavera del 2013, continua a farsi portavoce delle istanze della popolazione, ricavandone...

E' un Giorgio Greci che va ben oltre il suo impegno consiliare quello che, prendendo pienamente sul serio il mandato affidatogli dai cittadini nella primavera del 2013, continua a farsi portavoce delle istanze della popolazione, ricavandone suggerimenti e proposte ed intercettandone bisogni e sensibilità. A testimoniarlo la lunga serie di interrogazioni e mozioni che il capogruppo della Lista Laboratorio Idee per Velletri ha presentato nel tempo, senza mai scadere nel politichese più spicciolo o nelle strumentalizzazioni di sorta. A sua firma, nell'ufficio protocollo, è finita pochi giorni fa un'interpellanza urgente sulle barriere architettoniche, atta a conoscere la posizione della Giunta comunale su un tema di "cruciale importanza, che non rende agevole il movimento ai cittadini diversamente abili, nonchè alle donne in stato interessante o alle mamme coi bambini. Mi capita spesso - premette il dottor Greci, approfondendo la questione - di recepire le istanze di amici e cittadini che vengono a sfogarsi per le difficoltà che trovano nel vivere la città".

"Vorrei allora capire quali sono stati e quali saranno gli interventi predisposti dall'Amministrazione per ovviare a questo grave problema, perchè nessuno può sottacere le difficoltà quotidiane che i portatori di handicap sono costretti a sorbirsi anche solo per salire o scendere da un marciapiede, tra strisce pedonali fatte con approssimazione a parcheggi ostruiti o mal occupati. Urge un intervento serio e capillare nel settore, imposto dalle più elementari regole di civiltà, ripristinando persino la legalità in quelle zone della città dove è lapalissiano il mancato rispetto delle normative sull'abbattimento delle barriere architettoniche. Interventi - continua il noto cardiologo veliterno - che andrebbero effettuati in maniera capillare e sistematica, non necessitando neppure, nella stragrande maggioranza dei casi, di un proibitivo onere finanziario, trattandosi spesso e volentieri di gradini che ostacolano il passaggio o di marciapiedi da risistemare, senza contare i numeri casi di pali della luce o di alberi che costringono i disabili in carrozzella a dei veri e propri funambolismi per dimenarsi nel caos cittadino".

"A questo punto - ribadisce e conclude il capogruppo di Live - auspico una presa d'atto da parte dei vertici comunali, che a parole hanno sempre dimostrato attenzione per questo tema, salvo essere magari assorbiti da altre priorità. Ci sono almeno 2mila veliterni con problemi motori, costretti a restare confinati nelle proprie case, perchè non agevolati nei propri spostamenti: è arrivato il momento di pensare anche a loro e di tradurre in atti concreti un impegno rimasto solo sulla carta".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento