menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Incontro tra Buschini Valente e operai ex Videocon

Incontro tra Buschini Valente e operai ex Videocon

Ceccano, Una Buona Regione con l’assessore al lavoro Valente e Buschini  

“Questa mattina è stato siglato un importante accordo tra la Regione Lazio e Cgil, Cisl e Uil sull’impostazione del prossimo bilancio: è stata decisa la rimodulazione dell’addizionale Irpef per il 2015 con riduzioni per la fascia di reddito tra i...

"Questa mattina è stato siglato un importante accordo tra la Regione Lazio e Cgil, Cisl e Uil sull'impostazione del prossimo bilancio: è stata decisa la rimodulazione dell'addizionale Irpef per il 2015 con riduzioni per la fascia di reddito tra i 28mila e i 35mila euro annui, e il prelievo resterà invariato - con il mantenimento delle esenzioni già introdotte l'anno scorso - per tutti i redditi al di sotto dei 28mila euro e per tutte le famiglie con tre figli a carico. Si è parlato inoltre di una proposta, che sarà presentata al tavolo di verifica sul piano di rientro dal deficit sanitario, che garantisca livelli di esenzione più ampi per i redditi medio - bassi nell'ambito di una rimodulazione complessiva del costo del ticket per le differenti prestazioni. Sono interventi fondamentali per quella che è la nostra cultura e per il nostro modo di essere perché produciamo risultati positivi per i cittadini, per i pensionati, per i lavoratori".

Lo ha dichiarato il consigliere regionale Mauro Buschini nella penultima tappa di "Una Buona Regione" a Ceccano con ospite l'Assessore Lucia Valente. Prima dell'iniziativa, c'è stato in sala un sereno confronto tra gli ex lavoratori Videocon con l'assessore al Lavoro e il Presidente della Commissione Bilancio.

"Gli ultimi dati Istat del terzo trimestre 2014 - ha spiegato la Valente -, che indicano un aumento di circa 85mila unità degli occupati nel Lazio rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, ci fanno ben sperare e sono un segnale positivo che ci dice che dobbiamo proseguire sulla strada che abbiamo intrapreso finora.

Entro la fine dell'anno arriveranno circa 100 milioni di euro direttamente ai territori attraverso bandi pensati per le diverse categorie di lavoratori.

I provvedimenti del nostro assessorato mirano a riequilibrare le politiche passive con quelle attive per il lavoro, puntando soprattutto a queste ultime.

A partire dall'attuazione della Garanzia Giovani, il programma europeo dedicato ai ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studiano e non lavorano; ai 3 milioni di euro del bando della staffetta generazionale e ai circa 8 milioni di euro per sostenere l'occupazione attraverso la formazione, la riqualificazione e la ricollocazione.

Tra i 45 progetti della Regione per l'utilizzo dei fondi della nuova programmazione europea 2014-2020, inoltre, abbiamo inserito oltre 140 milioni di euro per finanziare il contratto di ricollocazione e il sostegno al reddito per la ricerca attiva del lavoro.

Il nuovo modello dei servizi per il lavoro, di cui per la prima volta si è dotata la nostra Regione, mette al centro la persona e, attraverso l'accreditamento e la cooperazione tra il pubblico e il privato, diminuisce la distanza tra la domanda e l'offerta di lavoro. Continuiamo su questa strada, senza dimenticare le tante aziende in crisi nella nostra Regione e le centinaia di lavoratori, e le loro famiglie, che perdono il lavoro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento