rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Roma

Ciampino, Boccali: «Scontri alla Barbuta, si intervenga prima che ci scappi il morto»

Il Consigliere di Gente Libera parla di esasperazione cittadina e mancato intervento dell’Amministrazione nella gestione del problema

Il Consigliere di Gente Libera parla di esasperazione cittadina e mancato intervento dell’Amministrazione nella gestione del problema«Ci sono stati momenti di tensione a Ciampino nei pressi del Campo Nomadi della Barbuta. Un gruppo di cittadini, per scongiurare l’ennesimo falò, ha cercato di impedire ad alcuni ospiti del Campo di rifornirsi di benzina nella vicina stazione di servizio. Gravissima la reazione di uno dei Rom, che ha addirittura tentato di investire con la propria auto un cittadino. Un nutrito drappello proveniente dall'insediamento si è poi minacciosamente avvicinato, facendo oggetto di una fitta sassaiola i mezzi della Protezione Civile sopraggiunti sul luogo. Per la prima volta si è giunti allo scontro fisico, chiaro sintomo di uno stato di estrema esasperazione». Questo è il commento di Gente Libera su quanto è accaduto in questi giorni a Ciampino quando, dopo numerosi interventi da parte delle forze dell’ordine per spegnere i roghi accesi nel Campo La Barbuta, alcuni cittadini si sono riuniti in protesta davanti al distributore di benzina vicino al Campo.

«La misura è colma – ha dichiarato il Consigliere di Gente Libera Ivan Boccali – siamo a un passo dalla guerriglia urbana e nessuno muove un dito per risolvere la questione. Il Sindaco ci ha di recente riferito i ringraziamenti del Prefetto di Roma sulla gestione del Campo: facile ringraziare chi si fa carico dei problemi altrui. L’episodio di ieri è la punta dell’iceberg di un disagio che ha radici profonde. Microcriminalità, fuochi pestilenziali, accattonaggio, degrado: queste sono le conseguenze di uno stanziamento che doveva essere provvisorio, ma che dura da oltre vent’anni. E proprio di questi giorni – continua il Consigliere – sono le voci di un ulteriore incremento della popolazione nell’insediamento. Notizia questa della quale sto chiedendo conto al Sindaco, qualora si dimostrasse fondata, rischierebbe davvero di far esplodere una situazione già al limite. Dopo l’aumento dei Rifugiati, un aumento dei Nomadi appare francamente una provocazione. Piuttosto l’Amministrazione faccia sentire tutto il suo peso politico e risolva una volta per tutte la questione Nomadi a Ciampino. Ma questo prima – conclude Boccali – che la schiera degli indignati si ingrossi e i cittadini tentino di risolvere da soli il problema».

Sara Marazza

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciampino, Boccali: «Scontri alla Barbuta, si intervenga prima che ci scappi il morto»

FrosinoneToday è in caricamento