menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
ciampino-piazza-della-pace

ciampino-piazza-della-pace

Ciampino, è stato approvato il Programma Integrato per la zona Folgarella

Critico il Partito Socialista e il Movimento Cinque Stelle. La replica di Terzulli

Critico il Partito Socialista e il Movimento Cinque Stelle. La replica di Terzulli

Nel Consiglio Comunale del 30 luglio scorso è stato approvato il "Programma Integrato di Intervento localizzato nel Comune di Ciampino in Via Reverberi angolo Viale Kennedy e Via Lucrezia Romana". Strumento che punta a promuovere, coordinare, integrare iniziative e risorse pubbliche e private, il Programma Integrato di Intervento è sostanzialmente un'attuazione del Nuovo Piano Regolatore Generale del 2006.

Le opposizioni si sono dimostrate molto critiche nei confronti del provvedimento, in particolare il Partito Socialista e la lista Punto A Capo, che hanno definito «un vero e proprio blitz estivo quello con cui viene approvato dalla maggioranza di questa città un Piano Integrato che vede coinvolto il Quartiere Folgarella. Una vera e propria colata di cemento che apre la strada a uno sfruttamento barbaro del nostro territorio, a favore di proprietari di terreni e costruttori. Una cosa inaudita e vergognosa - continuano i movimenti politici - se si pensa che sono stati regalati migliaia di metri cubi di costruzioni, in un'ottica di transazione non prevista dalla legge, senza l'iscrizione a bilancio della potenziale passività per quantificare esattamente quanto dovuto. Ciampino, grazie all'edificazione selvaggia della Folgarella, diventerà la città d'Italia con la più alta densità di abitanti per metro quadrato e con servizi, verde pubblico e strade del Medioevo. La nostra città e gli interessi di noi cittadini - concludono - vengono messi in un angolo per favorire altri tipi di interessi». Il Partito Socialista fa sapere inoltre di aver già presentato una pregiudiziale, sperando che la delibera venga annullata dagli organi competenti.

Anche i Consiglieri del Movimento Cinque Stelle si sono espressi con voto contrario alla delibera, definendo l'esposizione dei vantaggi economici sulla realizzazione del Piano Integrato «a dir poco sconcertante: costruire per restituire a 40.000 cittadini niente di meno che un ''parco'' di 1700 metri quadri. Una riqualificazione del territorio insensata che punta ancora allo sfruttamento e alla cementificazione commerciale, in assoluta discordanza con la linea programmatica del Sindaco, invitato dai suoi stessi colleghi di maggioranza a riferire su questa svolta da ''zero cemento'' a ''costruiamo ancora''».

E puntuale arriva la replica di Giovanni Terzulli, rilasciata a 00043.it, in cui sostiene che «si parla di questa variante come se la destinazione della zona fosse stata agricola. In realtà la destinazione d'uso da Piano Regolatore approvato nel 2006 era commerciale e quindi tutta quella zona a ridosso di Viale Kennedy è già edificabile. Quello che è stato fatto con questa variante - continua il Sindaco di Ciampino - è stata la modifica della destinazione d'uso da commerciale a residenziale sul 58% della cubatura prevista, e si è passati da un indice previsto di 0,6 ad una attuale di 0,77, a fronte di un indice della zona circostante di 1,33. In cambio di queste modifiche il proponente cede l'area oggetto di esproprio negli anni 90 e non ancora finalizzata, sede oggi di via Fratelli Spada, chiudendo tutti i contenziosi che ne sono scaturiti, e un'opera pubblica per un controvalore di 1.100.000?, oltre al parco, parcheggi e urbanizzazioni di cui beneficeranno tutta la zona circostante. Siamo sicuri - conclude il Sindaco - che non finirà subito questa questione perché chiama in ballo diversi soggetti e diversi aspetti della vita pubblica della città di Ciampino».

Sara Marazza

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento