rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Roma

Ciampino, presi due Rom. Stavano entrando in un appartamento, visti da un vecchietto

Volevano svaligiare un appartamento ma non avevano fatto i conti con un solerte vecchietto che, seduto su una panchina di una aiuola pubblica, si stava rilassando mentre giocava a carte con un amico.

Volevano svaligiare un appartamento ma non avevano fatto i conti con un solerte vecchietto che, seduto su una panchina di una aiuola pubblica, si stava rilassando mentre giocava a carte con un amico.

Ed è proprio grazie alla lucida intuizione di un 80enne del luogo che ieri sera i carabinieri della Tenenza di Ciampino hanno arrestato due nomadi del vicino campo, intendi a forzare una finestra di un appartamento di Viale Kennedy. I due, infatti, dopo aver parcheggiato il loro furgone nel piccolo atrio del palazzo, si erano nascosti tra le siepi ed avevano iniziato ad armeggiare a ridosso di una porta-finestra di un appartamento del piano terra. L'anziano signore, però, non ci ha visto chiaro: abbandonata la sua partita a carte, con passo spedito si è subito diretto presso la vicina caserma a segnalare quello strano fatto. Ai militari non c'è voluto molto, a quel punto, per acciuffare i ladri, nel frattempo entrati nell'appartamento. Si tratta di due pregiudicati domiciliati presso il campo nomadi "La Barbuta", che sono stati ammanettati con l'accusa di furto aggravato e che ora, a seguito del giudizio direttissimo del Tribunale di Velletri, rischiano fino a cinque anni di galera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciampino, presi due Rom. Stavano entrando in un appartamento, visti da un vecchietto

FrosinoneToday è in caricamento