menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
ciampino-piazza-della-pace

ciampino-piazza-della-pace

Ciampino, Testa chiede l’abbassamento delle tasse

Maggiore equità sociale per la Tari e adozione del Bilancio partecipato

Maggiore equità sociale per la Tari e adozione del Bilancio partecipato

Nel Consiglio Comunale del 5 agosto il Capogruppo socialista Mauro Testa ha chiesto al Comune di Ciampino l'abbassamento delle tasse, un passaggio ritenuto centrale in una politica di centro-sinistra.

«A fronte di una tassa come la Tari, i cittadini si aspettano un miglioramento del servizio, Ma sta accadendo il contrario. Abbiamo notato - dichiara il Partito Socialista - che la qualità delle buste fornite per la raccolta differenziata è diminuita, e chi produce più rifiuti paga di più. Questo significa che le famiglie con tre figli, ad esempio, pagano di più rispetto a una famiglia meno numerosa, e questo disattende le politiche di equità sociale che una giunta di sinistra dovrebbe garantire. Invitiamo il Sindaco - conclude il PSI - a una valutazione politica del Bilancio, non solo tecnica, di cui però viene riconosciuto un grande sforzo migliorativo».

Il Vice Presidente del Consiglio Paolo De Pace sottolinea inoltre «l'importanza di un Bilancio partecipato, volto a soddisfare le esigenze dei cittadini, a cui è necessario dare conto di come sono spesi i soldi che pagano in tasse. Se nascondiamo le tasse per andare a coprire i buchi di una cattiva gestione del passato - continua De Pace - ai cittadini non importa niente di questi buchi. Sarebbe opportuno che l'Amministrazione si consultasse con i diversi quartieri per portare i servizi e rivitalizzare le periferie, per garantire anche una maggiore sicurezza pubblica. Una migliore qualificazione della città di Ciampino porterebbe - conclude il Consigliere - verso atteggiamenti di maggiore rispetto da parte di chi vi transita, favorendo in tal modo la conservazione del decoro urbano».

Il Partito Socialista fa sapere in ultimo che, in questo Consiglio Comunale, è stato ritirato un emendamento che conteneva un malinteso tra docenti di sostegno e assistenti educativi, per un valore di 10.ooo euro di soldi pubblici, portato avanti in modo ritenuto poco chiaro tra Pd e Udc.

Sara Marazza

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento