Ciampino, va a casa del suo spacciatore e questo lo gonfia di botte

Si era presentato a casa del “suo” spacciatore per acquistare alcune dosi di sostanza stupefacente ma è stato picchiato e derubato. Protagonista della vicenda un romano

polizia1

Si era presentato a casa del “suo” spacciatore per acquistare alcune dosi di sostanza stupefacente ma è stato picchiato e derubato. Protagonista della vicenda un romano

di 43 anni che dopo essere riuscito a scappare dall’abitazione del suo aggressore/pusher si è rivolto alla Polizia di Stato.

Sul posto sono intervenuti gli agenti del Commissariato Marino, i quali con il successivo ausilio del personale del Commissariato Romanina, sono riusciti a individuare e arrestare il responsabile.

La vittima, violentemente picchiata tanto da aver subito la frattura dello zigomo, ha riferito ai poliziotti che appena entrato in casa è stato aggredito, preso a bastonate, rapinato del telefono e del denaro contante, per poi essere chiuso in giardino.

“Liberato” solo dopo alcune ore ha chiesto aiuto. Gli agenti hanno così effettuato un immediato controllo presso l’abitazione in questione, zona Ciampino; all’interno un uomo di 36 anni già noto alle forze dell’ordine e sottoposto peraltro alla misura della sorveglianza speciale.

D.C., queste le sue iniziali, è stato trovato in possesso proprio del telefono cellulare appena rapinato alla vittima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accompagnato negli uffici di Polizia l’uomo è stato arrestato per i reati di rapina e lesioni personali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento