Civitavecchia, l'Esercito di Silvio guarda oltre, al 2019

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO comunicato stampa Elisa Di Giacomo, membro del coordinamento regionale Esercito di Silvio Lazio. Viste le recenti elezioni amministrative dell’11 giugno ed i risultati soddisfacenti a livello nazionale del centrodestra...

Bandiere Forza Italia-5

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO comunicato stampa Elisa Di Giacomo, membro del coordinamento regionale Esercito di Silvio Lazio.

Viste le recenti elezioni amministrative dell’11 giugno ed i risultati soddisfacenti a livello nazionale del centrodestra unito, è ora di iniziare a guardarci intorno, per il futuro di Civitavecchia.

Per le città in provincia di Roma il nostro partito paga il prezzo della mancanza di una coalizione che ci avrebbe visti anche qui determinanti ma in ogni parte d’Italia siamo presenti ai principali ballottaggi, in alcuni casi addirittura affermandoci al primo turno.

Per le amministrative a Civitavecchia c’è ancora tempo dove l'attesa di ancora due anni di amministrazione penta stellata a guida Cozzolino pesa già come un macigno sulle spalle dei civitavecchiesi.

In questa tornata di elezioni, ha vinto la competenza, la presenza sul territorio e, soprattutto, la proposta di programmi concreti. Gli elettori hanno così premiato i candidati della proposta e non della protesta come invece Beppe Grillo auspicava presentando il simbolo a 5 stelle ovunque.

"Civitavecchia docet" è il caso di dire, poiché accaduto per la nostra città è stato la fotocopia di quanto è successo poi per Roma lo scorso anno quando la spaccatura interna e la mancanza di accordi con gli altri partiti pendenti a destra, ci ha portati ad essere tagliati fuori dai giochi ed a pagare caro il prezzo di un'amministrazione incompetente.

E’ opportuno iniziare a lavorare insieme ad un progetto vincente, che porti di nuovo Civitavecchia al suo splendore. Non si parla di grandi opere, ma sicuramente di porre fino al degrado che imperversa per le varie zone della città, dal centro alla periferia.

Di idee ne abbiamo moltissime. Come si dice, la carne al fuoco è tanta da mettere. Noi siamo pronti, per creare un accordo che vede impegnate tutte le forze del centrodestra, per non incappare più nei precedenti errori. Civitavecchia ha bisogno di essere riportata ai vertici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Siamo pronti a guardare oltre, alle nostre amministrative che si terranno nel 2019, salvo crisi di giunta.

Nel frattempo guardiamo con entusiasmo ai ballottaggi del 25 giugno, sperando di portare a casa più città possibili, per il bene dei cittadini e riportare un po’ di ordine. Per noi, adesso è un dovere sostenere i candidati sindaci del comprensorio, che concorrono con i simboli vicini al centrodestra, a cui rivolgiamo un grande in grande al lupo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento