Colleferro, alla Bic di Colleferro Sanna illustra l’Area di Crisi industriale complessa di Frosinone

Il 3 maggio a Colleferro si terrà un importante incontro/dibattito sul tema: Area di crisi industriale complessa di Frosinone: definizione di progetti di riconversione e riqualificazione industriale per combattere la crisi del lavoro nel Lazio.

18121538_1766424223670430_45034281373171488_o

Il 3 maggio a Colleferro si terrà un importante incontro/dibattito sul tema: Area di crisi industriale complessa di Frosinone: definizione di progetti di riconversione e riqualificazione industriale per combattere la crisi del lavoro nel Lazio.

I fondi europei non sono sufficienti per superare la crisi e i processi per ottenere finanziamenti, alcune volte, sono troppo lenti perché consentano in tempi brevi la ricollocazione delle persone che hanno perso il posto di lavoro. E’ necessario agire tempestivamente e in modo coordinato.

Il dibattito è parte di altre iniziative già organizzate che hanno visto il Comune di Colleferro rappresentare i Comuni del territorio al tavolo tecnico istituito con gli atri Comuni del frusinate.

L’incontro si terrà presso la sede della BIC Lazio in Via degli Esplosivi alle ore 15.00 e vedrà la presenza, come relatori , il Sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna e Paolo OrneliAssessorato allo Sviluppo Economico e Attività produttive della Regione Lazio”.

All’incontro interverranno Marco Gabrielli Consigliere Comunale e Presidente della Commissione Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura e problemi del lavoro del Comune di Colleferro e Benedetta Siniscalchi Consigliere Comunale e Vice Presidentedella stessa commissione.

Nei precedenti incontri, che si sono svolti presso la sede della Regione Lazio di Frosinone, è stato definito il gruppo di lavoro che collaborerà con INIVITALIA per combattere la crisi dei posti di lavoro e rilanciare il territorio attraverso una riqualificazione di attività economiche esistenti e lo sviluppo di nuovi investimenti produttivi. Obiettivo primario è quello di rioccupare i lavoratori al momento fuori dal mercato del lavoro.

Come detto in precedenza, “Invitalia” avrà la responsabilità di operare in stretta collaborazione con il tavolo tecnico e redigere il progetto finale che sarà presentato agli Enti governativi e successivamente implementarlo.

Il piano che sarà redatto dovrà contenere una serie di iniziative e idee che possano in qualche modo contrastare la crisi attuale che sta attraversando il mondo del lavoro e delle piccole e medie imprese (PMI) specialmente nel nostro territorio.

Nell’incontro della scorsa settimana il Gruppo di coordinamento e controllo ha organizzato

due giornate di incontri dove nel primo sono stati convocati i Comuni del territorio e di Frosinone. Mentre nella seconda giornata sono state convocate le associazioni di categoria e datoriali.

In questo periodo di incertezza economica le percentuali dei disoccupati in Italia è, purtroppo, in crescita ed è necessario mettere in atto iniziative concrete per contrastare la crisi che attanaglia il nostro paese e la nostra regione.I dati statistici riportano che specialmente le PMI (piccole e medie imprese) stanno soffrendo di questa crisi che ha interessato in modo differente le diverse attività produttive che caratterizzano l’economia laziale.

18121538_1766424223670430_45034281373171488_o

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento