Colleferro, all’IPIA studenti non entrano in classe per il freddo. Laboratori come congelatori

Martedì era stata la volta dei ragazzi del Cannizzaro che avevano deciso di protestare per la mancanza assoluta di igiene nel loro plesso con topi che fanno scoribande di continuo ed invece questa mattina è stata la volta dei loro "colleghi"...

Martedì era stata la volta dei ragazzi del Cannizzaro che avevano deciso di protestare per la mancanza assoluta di igiene nel loro plesso con topi che fanno scoribande di continuo ed invece questa mattina è stata la volta dei loro "colleghi" dell'IPIA.

Alle 9 della mattina con il termometro a 6 gradi sotto lo zero con le aule congelate e con il laboratorio di meccanica chiuso in quanto era diventato una vera e propria cella frigorifera i circa 200 ragazzi dell’Ipia di Colleferro, la scuola situata lungo la palianese proprio di fronte la discarica, si sono fermati nell’androne del plesso e si sono rifiutati di entrare in classe per far sentire la loro voce alla Provincia, che aveva promesso di accendere i termosifoni alla 4 di mattina. Invece, sono stati accesi alle sette e la scuola, ovviamente, al suono della campanella alle 8.30 era freddissimo, così tutti insieme hanno deciso di protestare. Una protesta che arriva al terzo giorno di riapertura dalla pausa di natale, dopo che i ragazzi hanno passato due giorni con il cappotto in classe e oggi stufi di questa situazione hanno deciso di non entrare in classe.

Una protesta legittima anche perché essendo una scuola tecnica, ovviamente il loro lavoro soprattutto, per gli studenti degli ultimi anni che frequentano maggiormente i laboratori, diventa veramente difficile da portare avanti con gli utensili congelati.

Come se non bastasse il gelo di inverno e la puzza che proviene dalla discarica d'estate la struttura inizia a deteriorarsi e ci sono aule piene di muffa (vedi foto in basso). Insomma, ci sono una serie di problemi da risolvere di cui l'Area Metropolitana (ex provincia di Roma) non si fa carico ed i ragazzi sono costretti a studiare in una situazione sempre più difficile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giancarlo Flavi (foto e servizio)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento