Giovedì, 28 Ottobre 2021
Roma

Colleferro, crisi KSS; ci scrive un lavoratore: "è già attivo un piano di uscita del personale. Dalle istituzioni solo chiacchiere tardive"

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Buongiorno, gradirei sottoporre alla Vostra attenzione e vedere pubblicate sul Vostro giornale alcune doverose precisazioni riguardanti il comunicato del 21.06.2013, pubblicato sul sito internet del Comune di Colleferro e...

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Buongiorno, gradirei sottoporre alla Vostra attenzione e vedere pubblicate sul Vostro giornale alcune doverose precisazioni riguardanti il comunicato del 21.06.2013, pubblicato sul sito internet del Comune di Colleferro e dal titolo "Vertenza KSS" (https://www.comune.colleferro.rm.it/archivio2_notizie-e-comunicati_0_943_0_1.html ).

1. La cosiddetta "ventilata possibilità di una imminente riduzione del personale" è una tangibile realtà che ha già dato luogo alla messa in CIGS di diverse decine di lavoratori, secondo un dettagliato "exit plan" che prevede il successivo status di mobilità e quindi il definitivo licenziamento degli stessi, per un totale di quasi duecento unità entro metà dell'anno 2014. A tal proposito esiste un Accordo firmato in data 12.11.2012 firmato da KSS, Unindustria e le rappresentanze sindacali.

2. La delocalizzazione degli stabilimenti di Colleferro non è affatto "paventata", ma si sta concretizzando secondo un piano dettagliato di trasferimento delle linee produttive airbag, alcune delle quali sono già state rimosse e spostate; per rendersene conto basterebbe visitare lo stabilimento e verificare come vi siano adesso numerosi spazi vuoti, in corrispondenza delle celle di produzione "delocalizzate".

3. KSS HA GIA' DECISO di spostare la produzione verso altri siti industriali, ed ha già da anni scelto di farlo in Romania, a seguito di una profonda ristrutturazione aziendale, tant'è che è stato costruito ex-novo (ed è ora a pieno regime) uno stabilimento produttivo presso la località di Curtici (Free Trade Zone, ndr), Arad, Romania.

4. Di tavoli ministeriali se ne è parlato già più di un anno fa, come testimoniato dall'articolo allegato, dal titolo "KSS: SUBITO UN TAVOLO AL MINISTERO DELLO SVILUPPO", datato 25.05.2012 e pubblicato sullo stesso sito internet del Comune di Colleferro (https://www.comune.colleferro.rm.it/archivio2_notizie-e-comunicati_0_638_11_1.html); l'unico effetto del tavolo aperto presso il Ministero per lo Sviluppo è stato quello di mettere in atto il piano uscita dei lavoratori citato in precedenza.

Per chi vive ogni giorno sulla propria pelle questa tristissima vicenda non è assolutamente accettabile leggere siffatte dichiarazioni, del tutto fuorvianti per chi non conosce i dettagli e che lasciano intendere un impegno delle Istituzioni che in realtà non c'è. Distinti saluti

Un Lavoratore KSS

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, crisi KSS; ci scrive un lavoratore: "è già attivo un piano di uscita del personale. Dalle istituzioni solo chiacchiere tardive"

FrosinoneToday è in caricamento