Roma

Colleferro, da Azione Popolare la raccolta firme per l'elisuperficie

I cittadini del territorio sostengono il progetto di un’elisuperficie a Colleferro. In molti, infatti, hanno risposto positivamente alla prima raccolta fondi, promossa dal Circolo Azione Popolare di Colleferro, finalizzata a una più celere...

I cittadini del territorio sostengono il progetto di un'elisuperficie a Colleferro. In molti, infatti, hanno risposto positivamente alla prima raccolta fondi, promossa dal Circolo Azione Popolare di Colleferro, finalizzata a una più celere realizzazione del progetto. Circa duecento persone, di ogni età, hanno voluto prendere parte alla cena tenutasi presso il ristorante "Il Villaggio" in località Paliano, per dare il loro contributo non solo economico ma anche di approvazione verso l'iniziativa volta a sollecitare la messa in opera di una struttura sempre più indispensabile per tutto il territorio della Valle del Sacco. Presenti tanti cittadini ed anche rappresentanti delle istituzioni, dai sindaci di Colleferro Mario Cacciotti, di Gorga Nadia Cipriani, di Gavignano Claudio Sinibaldi agli assessori di Colleferro Salvitti e Necci, nel corso della manifestazione il Presidente dell'Associazione nazionale Silvano Moffa e la responsabile del Circolo colleferrino Graziana Mazzoli hanno evidenziato l'importanza dell'operazione popolare messa in campo, la cui valenza va al di là delle appartenenze politiche, in quanto tesa a realizzare un'opera che serve a tutelare la salute di tutti i cittadini. Un'opera pubblica per la quale è già stato realizzato dalla Asl uno studio di fattibilità che ha avuto anche il placet dell'ENAC, approvato dal Comune di Colleferro, che individua l'area sulla quale poter costruire la piattaforma per il decollo e l'atterraggio delle eliambulanze, nei pressi del Poliambulatorio Asl, per una spesa che, hanno detto i rappresentanti di Azione Popolare, si aggira intorno ai 150.000 euro. "Questo è solo il primo passo - hanno affermato, ringraziando i presenti - ed abbiamo intenzione di organizzare altri eventi culturali, sociali, etc. con i quali coinvolgere la popolazione di tutta l'area. Naturalmente tutti i fondi da noi raccolti verranno versati nelle casse del Comune perché possano concorrere, in totale trasparenza, al progetto in itinere. Ognuno, con un piccolo ma importante gesto, potrà così contribuire a realizzare qualcosa di importante per il proprio territorio ed è questa condivisione, questo desiderio di partecipazione e di appartenenza che abbiamo avvertito nei nostri concittadini, che ci sprona a proseguire su questa strada". Tra i fondi della raccolta popolare e quelli che riusciranno a recepire le amministrazioni, attraverso finanziamenti pubblici, il sogno di una struttura a sostegno della sanità potrà diventare presto una realtà. Per ridurre quella distanza tra l'ospedale locale e i centri di emergenza della capitale che spesso rappresenta la vera differenza tra la vita e la morte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, da Azione Popolare la raccolta firme per l'elisuperficie

FrosinoneToday è in caricamento